Verdure, la rivincita delle bianche

Patate, cavolfiore, cipolle, funghi, rape e cavolo rapa. Se è vero che le verdure ‘colorate’ rappresentano un’ottima fonte di nutrienti e sostanze benefiche (anche in virtù dei pigmenti che le rendono colorate), anche le verdure bianche sono importanti per una dieta equilibrata.

È quanto si legge nel supplemento <i>“White Vegetables: A Forgotten Source of Nutrients”</i> a cura della American Society for Nutrition e pubblicato nella rivistaAdvances in Nutrition.

“Le raccomandazioni correnti sono per una dieta giornaliera ricca di frutta e verdura che dovrebbe includere verdure verde scuro e arancio – scrive l’editore del supplemento, Connie Weaver, professore di scienza della nutrizione presso la Purdue University – ma vi è un’assenza di ortaggi bianchi, anche se questi sono ricchi di fibre, potassio e magnesio”.

Gli autori del supplemento fanno riferimento ad una consistente quantità di prove che dimostra come l’inserimento nella dieta di verdure bianche, come le patate, può favorire l’assunzione di sostanze nutritive carenti (soprattutto fibre, potassio e magnesio) oltre a contribuire ad aumentare il consumo complessivo di verdure tra bambini, ragazzi e adulti.

In generale la dottoressa Weaver spiega che le persone non consumano abbastanza verdure, sebbene queste rappresentino un ingrediente essenziale per un regime alimentare equilibrato.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su