Tumori: più a rischio chi è in sovrappeso

Chi è in sovrappeso ha anche un rischio maggiore del 20% di ammalarsi di cancro. Ad evidenziare il legame tra grasso e tumori sono gli esperti riuniti a Chicago per il congresso mondiale di oncologia (Asco).

Diversi studi confermano il legame tra massa grassa e tumori, rilevando tra l’altro il maggiore rischio di recidiva di cancro al seno per donne sovrappeso o obese. “Il grasso – ha spiegato Pierfranco Conte, direttore del dipartimento di oncologia medica al Policlinico universitario di Modena – raccoglie tossine cancerogene, è  una ‘discarica’ naturale dove si accumulano i veleni che possono portare al cancro. Inoltre e’ una fonte di estrogeni, altra potenziale causa di tumore. Infine, oggi sappiamo che gli zuccheri in eccesso, presenti nelle persone sovrappeso, attivano la proteina M-Tor, che facilita la nascita di masse tumorali”.

I carcinomi più direttamente correlati al grasso sono quelli alla prostata, al seno, all’endometrio, e tutti quelli gastrointestinali. “Chi ha una massa corporea superiore alla norma – sostiene l’oncologo – ha il 20 per cento in più di rischio di avere un cancro, e questo naturalmente non fa che aumentare l’importanza di una corretta comunicazione per migliorare stili di vita e abitudini alimentari”.

Dagli esperti dunque un invito alla prevenzione anche attraverso il controllo del peso e delle abitudini alimentari.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su