Tatuaggi e psoriasi: qual è il legame?

L’azione aggressiva dell’inchiostro introdotto sotto cute potrebbe indurre la comparsa della psoriasi o aggravare le lesioni in caso di malattia già conclamata. È quanto affermano gli esperti dell’Università Federico II di Napoli in occasione della seconda edizione della Scuola della Psoriasi.

Il tatuaggio indurrebbe una reazione a catena: l’infiammazione cutanea, l’attivazione del sistema immunitario come risposta di difesa e la possibile accensione della malattia.

“Si stima che almeno il 10% della popolazione abbia uno o due geni che possono favorire la comparsa della psoriasi, ma solo il 2-3% sviluppa la malattia, specie se i geni ai associano a possibili fattori scatenanti, ha spiegato Cataldo Patruno, docente della scuola di specializzazione di Dermatologia dell’Università Federico II di Napoli.

“L’introduzione di pigmenti nella cuteprosegue lo specialista -, utili a creare disegni più o meno elaborati, è un atto complesso che disturba l’equilibrio della pelle, inducendo una possibile reazione infiammatoria locale tutt’altro che lieve che potrebbe rappresentare un primo passo verso la malattia in persone geneticamente predisposte che non hanno mai avuto precedenti sintomi o campanelli di allarme”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su