Sprechi: milioni di farmaci buttati via

Decine di milioni di medicinali ogni anno. Ecco a quanto ammonta lo spreco di farmaci. Si tratta di sprechi che avvengono in ambiente domestico, nei luoghi di cura nonché in fase di produzione e distribuzione.

“Lo spreco di farmaci ancora utilizzabili priva dell’opportunità di curarsi chi non può permettersi di acquistarli – spiega in un articolo pubblicato sul Corriere.it Giancarlo Rovati, ordinario di sociologia all’Università Cattolica di Milano e coordinatore dell’Osservatorio nazionale sulla donazione dei farmaci -. Le medicine non impiegate possono essere donate alle organizzazioni no profit, che le distribuiscono a chi ne ha bisogno”.

Come ha spiegato Stefano Brovelli, presidente di Assosalute, Associazione nazionale dei produttori dei farmaci di automedicazione,  svariati milioni di confezioni finiscono distrutte ogni anno durante il ciclo di produzione e distribuzione.

“Le cause sono molte: difetti nel packaging per cui le scatole non sono messe in commercio, farmaci ritirati perché prossimi alla scadenza, ma soprattutto migliaia di confezioni ritirate ogni anno dal mercato per difetti di stampa dei foglietti illustrativi o perché occorrerebbe modificare il ‘bugiardino’, aggiungendo per esempio qualche specifica sulle precauzioni o le indicazioni d’uso”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su