Lo sport riduce i sintomi del morbo di Parkinson

Il morbo di Parkinson può essere affrontato meglio se si svolge attività fisica.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista medica Neurologye e condotto dall’Università di Sydney, infatti, l’esercizio fisico può aiutare le persone con malattia di Parkinson a migliorare l’equilibrio, la mobilità e la qualità della vita e, nei pazienti con malattia lieve, a ridurre le cadute.

La ricerca ha coinvolto 231 pazienti con Parkinson che hanno preso parte ad un programma di ginnastica della durata di sei mesi e composto da tre sessioni settimanali dai 40 ai 60 minuti di esercizi per l’equilibrio e il potenziamento della muscolatura degli arti inferiori. Rispetto ai malati del gruppo di controllo che non hanno partecipato all’allenamento, il numero di cadute è rimasto invariato nei pazienti con patologia grave, mentre è diminuito del 70% nei pazienti con una forma lieve di Parkinson. I partecipanti al programma di allenamento, inoltre, hanno riportato anche un umore migliore e una minore paura di cadere.

Secondo gli studiosi, pertanto, sarebbe opportuno dedicarsi ad un programma di esercizi fin dalle prime fasi della malattia.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su