Il Regno Unito verso una tassa sulle bevande zuccherate

Ad aprile 2018 si prevede l’entrata in vigore nel Regno Unito di un progetto di legge che prevedrà una tassa sulle bevande zuccherate che dovrebbe contribuire, secondo i ministri, ad affrontare il problema dell’obesità. Vi saranno due limiti: uno per le bibite analcoliche con più di 5 g di zuccheri per 100 ml e una più alta per le bevande con più di 8 g per 100 ml. Saranno esentati dalla tassa i succhi di frutta, i frappè e gli yogurt drink.

“Siamo molto lieti di vedere il governo andare avanti con questo progetto di legge – ha affermato Dr Max Davie, del Royal College of Paediatrics and Child Health –  Le bevande zuccherate che saranno interessate da questa tassa non hanno alcun beneficio nutrizionale e contengono spesso livelli di zucchero che sono sopra il limite giornaliero raccomandato a un bambino. Queste bevande sono un importante contributo per l’assunzione elevata di zucchero da parte di bambini, in particolare dagli adolescenti. Sono anche responsabili dell’epidemia di obesità che dilaga nel nostro Paese”.

Il Cancer Research UK ha stimato che una tassa del 20% sulle bevande zuccherate potrebbe prevenire 3,7 milioni di casi di obesità nel prossimo decennio.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su