Multidisciplinarietà in Medicina, la presentazione del libro presso l’Ordine dei Medici

Riportiamo il testo di presentazione del libro Multidisciplinarietà in Medicina esposto dall’autrice Lucia Gasparini presso l’Ordine dei Medici di Roma. Questo libro è nato a Kos ed è dedicato ad Ippocrate e a tutti i Suoi seguaci.Ha tratto spunto dalla sacralità dell’antica medicina del v secolo a.C., ma è stato sostenuto dal rinforzo di una potente motivazione: il desiderio. Il desiderio …

Continua a leggere »

Multidisciplinarietà in Medicina

Il concetto di multidisciplinarietà in medicina fa di solito riferimento a quelle aree diagnostiche e terapeutiche ove, in assenza di una specifica od univoca terapia farmacologica o chirurgica, si renda necessario l’apporto, su di un singolo paziente, della concorrenza di  competenze di diversi specialisti. E’ il caso di situazioni cliniche di difficile collocazione nosografica ed a patogenesi multifattoriale come ad …

Continua a leggere »

“Multidisciplinarietà in medicina”: la presentazione del libro di Lucia Gasparini il 7 aprile a Roma

Qual è il legame tra Ambiente e Salute? E in che modo la mente influisce sul corpo, facendolo ammalare? Ancora: perché, in presenza degli stessi fattori patogeni, alcuni individui sviluppano patologie mentre altri sembrano esserne “immuni”? Sono le questioni sulle quali, da più di duecento anni, si interroga, più che altro, l’omeopatia. Le domande, dunque, si riconducono a questa: è …

Continua a leggere »

Vulcani. Quali rischi?

Nell’aprile del 2010 il traffico aereo di mezza Europa è andato in tilt a causa di una nube di cenere arrivata dalla fredda Islanda, emessa dal vulcano Eyjafjoll. La cenere, infatti, soprattutto quella talmente fine da essere invisibile ai normali radar, può danneggiare i motori delle aeromobili portando al loro blocco. Nonostante si sia trattato di un’eruzione di modesta entità, …

Continua a leggere »

Bambini: la dislessia e i Disturbi Specifici dell’Apprendimento

Lettura, scrittura e calcolo sono funzioni fondamentali per l’apprendimento. Un soggetto con capacità intellettive nella norma e privo di deficit (sensoriali, neurologici, relazionali e sociali) ha un Disturbo Specifico dell’Apprendimento se ha una o più di tali funzioni compromesse. È particolarmente difficile trovare bambini con disturbi isolati, mentre è più frequente trovare quadri eterogenei: difficoltà di lettura e di calcolo, …

Continua a leggere »

Gli Additivi Alimentari

Sono passati sei anni dalla pubblicazione della prima edizione di questo libro.In questi anni abbiamo assistito al rincorrersi di varie emergenze alimentari. Influenza aviaria, polli e maiali alla diossina, pasta ammuffita e contaminata da micotossine, presenza nel latte di sostanze chimiche cedute dagli imballaggi. L’ultima emergenza, in ordine cronologico, che tanto ha scatenato i media, riguarda la presenza di melammina …

Continua a leggere »

La floriterapia con i fiori australiani (estratto)

I fiori australiani e la connessione endocrino-chakrale (dal capitolo 4)Sarò con voi tutti i giorni della vostra vita, mentre la vostra preziosa anima sboccia in uno splendido fiore di saggezza, di compassione e di amore per abbracciare tutta la Vita. (Ramtha) La ricerca di Ian White ha come risultato il repertorio floriterapico noto con la denominazione di Australian Bush Flower …

Continua a leggere »

Medicine etniche e tradizionali, erbe e rimedi dei popoli indigeni

La presenza di elementi spirituali nella medicina popolare oggi è un fatto meno controverso che nel passato. I limiti delle terapie che portano il rigore scientifico della medicina moderna ai suoi estremi sono noti. Questa linearità non soddisfa la complessità degli esseri umani. Considerare lo stato di salute una condizione meccanica chiarisce i rapporti fisici di causa-effetto, ma oscura le …

Continua a leggere »

Il mal di latte

Caseina: le malattie cronicheinfiammatorieAnimali adulti messi a dieta di latte “fresco” del supermercato sviluppano artrite che può essere monitorata istologicamente (iperplasia sinoviale cellulare, infiammazione e infiltrazione linfoplasmocitica), anche se sono completamente assenti anticorpi IgE o IgG alle proteine del latte [Panush 1990]. «Queste osservazioni» concludono i ricercatori, «possono fornire un importante modello di laboratorio per lo studio delle malattie infiammatorie …

Continua a leggere »

Il benessere della colonna vertebrale

1. La colonna vertebrale nel quotidianoStare sedutiLa sedia dovrebbe avere un’altezza sufficiente per fornire un comodo appoggio alle natiche e alle cosce, permettendo ai piedi di appoggiarsi comodamente al suolo. Quando stiamo seduti la colonna vertebrale deve essere sostenuta dallo schienale della sedia senza che la posizione assunta ne accentui o ne riduca le curvature naturali. L’altezza, rispettivamente della scrivania …

Continua a leggere »