Pubertà precoce: cibo spazzatura sotto accusa

Oggi, rispetto ai decenni passati, i ragazzi americani entrano molto prima nella fase della pubertà. Lo ha evidenziato uno studio dell’American Academy of Pediatrics pubblicato dal New York Times.

Se nel 1860 l’età media della prima mestruazione era di 16,6 anni, si è passati da 13,1 nel 1950 per arrivare a 10,5 nel 2010. Secondo gli esperti oggi in alcuni casi si è arrivati addirittura a 6 o 7 anni. Ciò non rappresenta  solo un fattore di rischio per la salute, ma comporta anche il rischio che aumenti il numero di gravidanze indesiderate tra le adolescenti o, addirittura, tra le bambine.

Tra le cause della pubertà precoce ci sarebbe secondo gli esperti anche il consumo di cibo spazzatura. Ad indagare il fenomeno è stato uno studio condotto dalla dottoressa Marcia Herman-Giddens con i colleghi dell’University of North Carolina. Il junk food, infatti, è spesso causa di sovrappeso e obesità. Questi due fattori possono determinare sconvolgimenti ormonali che possono manifestarsi in un forte anticipo del menarca.

Ad essere sotto accusa è però anche il consumo di carne: la presenza di estrogeni nell’alimento rilevata negli ultimi anni potrebbe avere un ruolo.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su