Plastica nell’acqua potabile: è allarme globale

Microplastiche nell’acqua potabile di tutto il mondo. A far scattare l’allarme globale sono i risultati di una ricerca realizzata da Orb Media e condivisa in esclusiva con il ‘Guardian’, in collaborazione con studiosi della State University of New York.

I ricercatori hanno analizzato 159 campioni di acqua potabile raccolta in varie città di tutto mondo. Il record di acque potabili contaminate da microplastiche spetta proprio agli Stati Uniti, dove la percentuale di fibre dai rubinetti tocca il 94%. Seguono Libano e India.

In Europa, in particolare in Regno Unito, Germania e Francia, i tassi sono più bassi; ma comunque i residui di plastica sono stati rilevati nel 72% dei casi. I risultati mostrano che la contaminazione da microplastiche è ubiquitaria.

“Abbiamo abbastanza dati per guardare alla vita selvatica, e l’impatto che” questo fenomeno “sta avendo sulla fauna è preoccupante”, conclude Sherri Mason, esperta di microplastiche che ha supervisionato l’analisi. “Se sta avendo questo impatto sulla fauna, come possiamo pensare che non stia avendo un qualche impatto su di noi?”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su