Perù: moratoria di 10 anni sugli Ogm

È stata approvata in Perù una moratoria decennale sull’importazione di sementi transgeniche e il loro uso nel territorio del paese andino. La proposta di legge, avanzata dal Presidente della Commissione Agraria Aníbal Huerta, prevedeva uno stop di cinque anni ma la sessione plenaria del Congresso del Perù che la ha approvata ha deciso di estenderla a dieci anni.

La moratoria si basa sul Regolamento per la Biosicurezza Agricola che è stato completato nel 2005 e che ha coinvolto alcune istituzioni pubbliche, come l’Istituto Nazionale per l’Innovazione Agraria (Inia), i Ministeri dell’Ambiente e dell’Agricoltura, ma anche il settore industriale e la Piattaforma per un Perù Libero da OGM.

Del processo di adozione del regolamento ha fatto parte anche una fase di consultazione pubblica nella quale i cittadini hanno potuto inviare i propri commenti sull’adozione o meno degli OGM a un apposito sito web del Ministero dell’Agricoltura a fine 2008.

Il personale scientifico dell’Inia ha monitorato inoltre la possibile contaminazione del mais autoctono dalle varianti transgeniche NK603 e Bt, denunciata in alcune provincie. L’ingresso illegale di semi OGM e il mancato controllo da parte delle autorità, infatti, potrebbero causare la perdita degli oltre 55 ecotipi di mais che rappresentano un valore biologico e commerciale incalcolabile per il Paese.
Il Perù vuole così tutelare la sua elevata biodiversità: l’insieme delle varietà di piante e mais in Perù risulta infatti essere la più alta a livello mondiale.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su