La natura fa bene alla salute

Una passeggiata nel verde migliora la salute, contribuendo al benessere fisico e psicologico. A confermarlo è uno studio condotto dai ricercatori dell’University of Illinois guidati da Frances “Ming” Kuo.

Gli studiosi hanno confrontato i dati di diverse ricerche svolte negli ultimi anni al fine di comprendere se effettivamente la vita all’aria aperta e a contatto con la natura apportasse benefici al corpo e alla mente.

Dallo studio è emerso che l’accesso agli ambientali naturali migliora le funzioni cognitive, l’auto-disciplina e aiuta a controllare gli impulsi, contribuendo a una migliore salute mentale.  Gli spazi verdi favoriscono inoltre il recupero fisico e psicologico post-operatorio, aiutano a mantenere elevati livelli di attività sportiva e migliorano il funzionamento del sistema immunitario.

Al contrario la non frequentazione di spazi verdi è collegata a deficit di attenzione, a iperattività e a più alti tassi d’ansia e di depressione. Gli ambienti meno ‘verdi’, poi, sono associati a maggiori tassi di obesità infantile, a percentuali più alte di malattie cardiovascolari e ad una più alta incidenza di mortalità.

Inoltre, come ha spiegato Kuo, “in ambienti poco verdi si riscontrano tassi più elevati di aggressività e violenza, anche dopo l’aggiustamento dei risultati per reddito e altri fattori. Chi, invece vive a contatto con la natura è più generoso e socievole. Percepisce maggiormente i legami di vicinato, sente un più forte senso di comunità e di fiducia reciproca ed è più disponibile ad aiutare gli altri”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su