Ascoli Piceno, una donna muore dopo l’iniezione di antibiotico per l’influenza

Una donna è morta dopo aver fatto un’iniezione di antibiotico per l’influenza. È successo a Comunanza (Ascoli Piceno). La vittima è Erika Anna Avrai, una donna romena di 42 anni.

La donna era andata dal medico curante che le aveva prescritto un antibiotico. Il sospetto è che l’iniezione è stata fatta per via endovenosa e non intramuscolare. Sul caso è stata aperta un’inchiesta.

I carabinieri hanno trasmesso una prima informativa al magistrato inquirente, che dovrà anche stabilire se dopo aver acquistato il medicinale in farmacia, la romena se lo sia somministrato da sola, o se sia ricorsa all’aiuto di qualcuno, che ha poi commesso il tragico errore. I primi a soccorrerla sono stati alcuni passanti, poi è arrivato il medico curante e subito dopo un’ambulanza del 118. Per la donna, però, non c’era più nulla da fare.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su