Minori e internet: Ue chiede etichette di qualità

“Non dobbiamo concentrarci solo sulla protezione tecnica e sul controllo dell’invio e ricezione di informazioni, oggi vogliamo affrontare un’altra dimensione, quella educativa e culturale: tutti devono avere una parte di responsabilità  in modo che il mondo digitale sia sicuro per i bambini”.

È quanto ha affermato  il ministro polacco Bostian Zeks a nome della presidenza di turno Ue.  I ministri dell’educazione, la gioventù e la cultura dei 27, riuniti oggi a Bruxelles in Consiglio, hanno lanciato un piano per la protezione dei bambini su internet.

Il Consiglio Ue invita gli Stati membri e la Commissione Ue ad adottare una serie di misure, “nel rispetto della libertà di espressione”. “Abbiamo inserito – ha spiegato il ministro polacco – l’esigenza di programmi di studio scolastici” per sensibilizzare i bambini, senza però dimenticare i genitori”.

I ministri chiedono anche la creazione di un “un’etichetta di qualità adattata ai minori” e programmi calibrati sulla loro protezione, quali motori di ricerca specifici con filtri di controllo. Infine i ministri chiedono che vengano migliorate le  “procedure finalizzate a scoprire, segnalare e sopprimere le pagine internet che contengono o diffondono materiale pedopornografico”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su