Due gemelli nati a distanza di un mese: parto straordinario a Milano

Alla Clinica Mangiagalli di Milano una donna di 41 anni ha partorito due gemelli ad un mese di distanza l’uno dall’altro.  Il primogenito Gregorio è nato il 18 marzo, alla ventiquattresima settimana di gravidanza, il secondo, Leonardo, un mese dopo, il 18 aprile. 

Quando le doglie colgono la donna la mattina del 18 marzo, solo al quinto mese e mezzo, i medici non possono evitare la nascita di Gregorio, per parto spontaneo.  I due bimbi erano in sacche amniotiche distinte: per evitare complicazioni, i sanitari della Mangiagalli hanno tagliato il cordone ombelicale del primo bimbo, per fare in modo che l’altro continuasse a crescere nella pancia della mamma.

Entrambi i gemelli sono molto al di sotto del peso normale. Infatti Gregorio pesa 650 grammi, Leonardo 1.080. A livello nazionale soltanto un bambino su cento nasce con un peso inferiore al chilo e mezzo.

I due gemelli sono ora ricoverati in terapia intensiva, dove resteranno ancora per settimane. Il primario Fabio Mosca ha assicurato che i piccoli “sono fuori pericolo, anche se le loro condizioni mediche sono in continua evoluzione”.

Quello di Gregorio e Leonardo è un caso molto raro nel mondo. Gli annali della medicina segnalano storie di gemelli partoriti in date diverse, a New Orleans nel 1995, a Edimburgo nel 2000. In Italia si conta un caso nel 2009 e nello stesso anno altri due gemelli sono venuti al mondo con date diverse nel Michigan.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su