Combattere il melanoma con frutta e verdura

La Gossypin o Gossipina, sostanza presente in frutta e verdura, potrebbe rappresentare un valido aiuto contro il melanoma, forma più temuta di cancro alla pelle. A sostenerlo sono Hareesh Nair ed i colleghi del Biomedical Research Institute del Texas che hanno condotto uno studio pubblicato sulla rivista Molecular Cancer Therapeutics.

“I nostri risultati – ha spiegato il dottor Hareesh Nair del Texas Biomedical Research – indicano che gossypin può avere un grande potenziale terapeutico come un inibitore duale di mutazioni chiamate chinasi BRAFV600E e CDK4, che si verificano nella maggior parte dei pazienti affetti da melanoma. Si apre dunque una nuova via per la generazione di una nuova classe di composti per il trattamento del melanoma”.

Ogni anno secondo l’American Cancer Society circa 76.000 persone ricevono la diagnosi di melanoma, la forma meno comune di cancro della pelle, ma responsabile della maggior parte dei decessi.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su