Mangiare lentamente fa dimagrire? La scienza conferma

Masticare bene e assaporare i cibi con lentezza. E se fosse questo il segreto per dimagrire? Secondo due ricerche condotte dalla nutrizionista nutrizionista Kathleen Melanson e presentate al congresso annuale della Obesity Society  statunitense è proprio così: mangiare piano fa dimagrire davvero.

La prima ricerca  ha rilevato che coloro che mangiano più velocemnte  inghiottono in media 88 grammi di cibo al minuto, contro i 70 dei ‘mangiatori intermedi’ e gli appena 57 di chi mastica lentamente.

“Gli uomini sono mediamente molto più rapidi rispetto alle donne e finiscono per introdurre circa 80 calorie al minuto contro le 52 del sesso femminile – ha spiegato Melanson –. Di fatto, gli uomini che mangiano più lentamente buttano giù il cibo con una velocità pari a quella delle donne più rapide nel masticare”. 

La seconda ricerca ha evidenziato poi che la velocità con cui si mangia è correlata all’indice di massa corporea e quindi al grado di sovrappeso.

“Un indice di massa corporea più alto si associa invariabilmente alla tendenza a mangiare più veloce – ha spiegato la nutrizionista –. Ho anche pensato che la rapidità nell’ingerire il cibo sia correlata a una maggiore necessità di energia, visto che gli uomini e i soggetti in sovrappeso hanno richieste energetiche più alte. Ma è difficile capire quale sia il reale rapporto di causa-effetto”.

La ricerca ha infine rivelato che se si mangiano prodotti integrali inevitabilmente e spontaneamente mastichiamo più lentamente rispetto a quando consumiamo pane, pasta o cereali raffinati. “I prodotti integrali sono più ‘fibrosi’, per cui devono essere masticati più a lungo e intensamente – ha spiegato Melanson –. Di certo mangiare piano significa introdurre meno calorie: occorre tempo perché al cervello arrivi dallo stomaco il segnale di ‘pienezza’, se mastichiamo con lentezza permettiamo che la sensazione venga ‘registrata’ dal cervello prima di aver introdotto troppo cibo”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su