Malattie cutanee come manifestazioni di un quadro sistemico

La presenza di proteine sensoriali e le proprietà simil-neuronali consentono alle cellule epidermiche di partecipare alla percezione della superficie cutanea attraverso interazioni con le fibre nervose. Il cervello, a sua volta, può influenzare la cute, per esempio durante l’infiammazione neurogenica. Questa comunicazione cervello-epidermide multidirezionale evidenzia come sintomi e malattie a livello cutaneo siano una manifestazione facente parte di un quadro sistemico.

Le informazioni sensoriali (da parte di stimoli esogeni fisici e chimici, ma anche endogeni) e i messaggi inviati dai neuromodulatori vengono recepiti sia dalle fibre nervose afferenti, sia dalle cellule epidermiche con conseguente rilascio di neuropeptidi. Le cellule epidermiche agiscono sul sistema nervoso a livello locale e centrale in quanto neuroni sensoriali, cheratinociti, melanociti, cellule di Langerhans e cellule di Merkel condividono lo stesso linguaggio e sono tutti in grado di recepire i messaggi inviati dai neuromediatori (ampiamente coinvolti nella fisiologia cutanea e nella risposta agli stimoli).

L’organizzazione del sistema neuro-immuno-cutaneo (NICS) evidenzia l’esistenza di una relazione tra fattori psicologici, stress, malattie cutanee e alterazioni dell’omeostasi organismica. Queste relazioni forniscono una base scientifica atta a sostenere l’ipotesi omeopatica  hahnemanniana che :
– le manifestazioni cutanee siano una manifestazione del quadro sistemico;
– la malattia cutanea locale rappresenti una esteriorizzazione della malattia cronica o più esattamente del  processo patologico cronico evolutivo denominato con il termine di psora;
– stress, distress psicologico ed emozioni negative  possano agire come fattori scatenanti lo sviluppo o l’esacerbazione di malattie cutanee intimamente collegate al quadro sistemico ;
– sia indispensabile considerare non solo il quadro cutaneo, ma la totalità dei sintomi del malato, compresi quelli mentali, per poter intervenire a livello sistemico e non solo locale.

Conclusioni
Le malattie cutanee sono una manifestazione del quadro sistemico e sono scatenate o esacerbate dallo stress.

Per ulteriori approfondimenti su questo argomento si rinvia al testo Multidisciplinarietà in Medicina.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su