Gli integratori sessuali possono nascondere farmaci pericolosi

Alcuni integratori ‘sessuali’ potrebbero nascondere dei farmaci seriamente dannosi per la salute. A lanciare l’allarme è Pieter Cohen, della Harvard Medical School e della Cambridge Health Alliance di Boston.

Spesso, infatti, i produttori di questi integratori aggiungono segretamente farmaci soggetti a prescrizione come sildenafil (il principio del Viagra) oppure il tadalafil (Cialis).

“Qualche volta – spiega Cohen – questi farmaci sono delle versioni leggermente modificate dei farmaci esistenti, magari completamente sperimentali e che non hanno mostrato di essere sicuri”. Nel 2009, integratori sessuali che contenevano alte dosi di farmaci contro il diabete hanno causato piu’ di 12 morti in Asia.

“Questi prodotti non solo non funzionano ma, anche quando sembrano funzionare, sono potenzialmente dannosi”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su