Gli antidepressivi aumentano il rischio di aborto

Una ricerca pubblicata dal Canadian Medical Association Journal afferma che prendere antidepressivi durante la gravidanza aumenterebbe il rischio di aborto spontaneo di più di due terzi, nei casi estremi, quando ci si trova di fronte all’assunzione di un mix di antidepressivi la probabilità raddoppia. Lo studio dell’università di Montreal ha analizzato le condizioni di 5.124 donne che avevano avuto un …

Continua a leggere »

L’iPod e i figli dimenticati (nel passeggino)

Li vediamo i bambini nei passeg­gini portati in gito da mamme o ba­bysitter: sono un po’ annoiati, un po’ melanconici, silenziosi e soli. Sia quelli girati dalla parte di chi spinge il carrozzino, sia quelli rivol­ti verso la strada. Alcuni di tanto in­tanto si ribellano in solitudine e quasi con disperazione alle cinghie di sicurezza che li bloccano al carret­tino …

Continua a leggere »

Bambini iperattivi, gli psicofarmaci provocano allucinazioni

“Prima di somministrare un farmaco – spiega Emilia Costa, titolare della prima Cattedra di Psichiatria dell’Università di Roma La Sapienza – bisogna fare una diagnosi. Per curare un bambino affetto da ADHD occorre un progetto terapeutico specifico e personalizzato che tenga conto del cervello in via di evoluzione nell’infanzia e nell’adolescenza, e di tutti quei fattori che possono produrre alterazioni …

Continua a leggere »

Usa/Boom medicina alternativa, un bambino su nove non usa farmaci

New York, 12 dic. (Apcom) – Una ricerca del Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie di Atlanta (Cdc), l’agenzia federale che sorveglia sul mercato farmaceutico degli Stati Uniti, rivela che un bambino su nove viene non viene curato con farmaci tradizionali ma con medicine alternative e rimedi naturali. Dal ginseng all’agopuntura, dalla respirazione profonda all’omeopatia, le alternative …

Continua a leggere »

I bambini e i gli psicofarmaci: illusioni ed opportunità

I bambini devono assumere sostanze che alterano la mente? Farmaci antipsicotici e stabilizzatori dell’umore vengono somministrati talvolta a bambini di due anni. Negli USA, nel 2002, antipsicotici, stimolanti e stabilizzatori dell’umore venivano somministrati rispettivamente a 2.5 milioni, 2.2 milioni, e 1.4 milioni di bambini, e da allora l’uso di questi psicofarmaci è ancora aumentato. Sappiamo poco degli effetti a lungo …

Continua a leggere »

I nostri bambini rischiano di mangiare troppo alluminio

L’Autorità europea abbassa i limiti di sicurezza. Il metallo tende ad accumularsi nell’organismo La quantità di alluminio nella dieta settimanale degli europei non dovrebbe superare 1 mg per chilo di peso. È il parere dell’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare che ha ridotto di ben sette volte la soglia precedente. L’alluminio, presente naturalmente nell’acqua e in diversi vegetali, tende …

Continua a leggere »

Iperattività, Depressione ed altre moderne malattie: la salute dei minori ed il marketing del farmaco

Cos’è «Giù le Mani dai Bambini», sotto il profilo dei contenuti? Tante cose. Innanzitutto, è una scommessa azzardata e vinta. Quella di riunire intorno a un tavolo virtuale molte realtà del mondo associativo e cooperativo, le quali presentavano caratteristiche di così elevata incompatibilità da far pensare impossibile anche solo qualunque tipo di comunicazione che non fosse squisitamente formale. Cosa può …

Continua a leggere »

ADHD: Confessione shock: ho prescritto psicofarmaci a 2.500 bambini ‘ADH’ … Ora BASTA!

Lo zelo nell’assicurare il benessere psicofisico dei bambini è realmente di aiuto per i nostri figli o costituisce piuttosto un atteggiamento virtualmente dannoso? Paradossalmente le eccessive preoccupazioni riguardo la percezione di sé e l’autostima dei bambini potrebbero non solo essere ingiustificate, ma portare involontariamente ad interventi farmacologici non necessari e potenzialmente pericolosi. Sono giunto a questa considerazione dopo aver curato …

Continua a leggere »

Il Prozac? Solo un placebo

La clamorosa ricerca inglese, americana e canadese: “Le prove sono in 47 casi” “Abbiamo scoperto che chi soffre di depressione può migliorare senza trattamenti chimici” Meglio la psicoterapia o l’esercizio fisico. In realtà gli antidepressivi aiutano, nel migliore dei casi, solo un piccolo sottogruppo di pazienti molto gravi. Per il resto, servono a ben poco, cioè il loro valore clinico …

Continua a leggere »

Evviva l’epidurale quando manca il parto naturale

Verena Schmid – Ostetrica, Direttrice della Scuola Elementale di Arte Ostetrica, Autrice Epidurale = parto naturale, un artificio, un eufemismo! Definizioni: L’epidurale è una terapia medica, farmacologica invasiva e come tale ha i suoi rischi. Quando è applicata a donne e bambini sani, senza specifica indicazione medica si parla di medicalizzazione. L’epidurale è la conseguenza naturale della medicalizzazione progressiva della …

Continua a leggere »