Gravidanza: l’ibuprofene aumenta il rischio di aborto

Assumere l’ibuprofene durante la gravidanza, uno dei principi attivi più comuni negli analgesici, può raddoppiare il rischio di aborto. A sostenerlo è uno studio pubblicato sul ‘Canadian Medical Association Journal‘.

Su 4.700 donne esaminate che avevano abortito, 1 su 13 aveva preso un antinfiammatorio non-steroideo, come l’ibuprofene, contro 1 su 38 che aveva avuto una gravidanza normale. Precedenti studi avevano già suggerito che l’uso di ibuprofene e simili nelle prime fasi di gravidanza potesse aumentare il rischio di anomalie alla nascita.

“Questi farmaci dovrebbero essere usati – sostengono gli scienziati – con attenzione durante la gestazione”.  L’ultimo studio ha evidenziato che il rischio più alto di aborti registrato si è verificato con il diclofenac, un potente analgesico.

Secondo la ricerca se questo tipo di farmaci viene assunto tra i 15 giorni precedenti il concepimento e la ventesima settimana di gestazione aumentano di 2,4 volte il rischio di aborto spontaneo, poiché impediscono il corretto impianto dell’embrione nell’utero.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su