Gravidanza: allarme su farmaco anti-emicrania

La Food and Drug Administration (Fda), organo americano di controllo dei farmaci e della sicurezza alimentare, ha lanciato l’allerta sull’uso in gravidanza di alcuni farmaci che prevengono l’emicrania. Ad essere sotto accusa è in particolare il valproato di sodio che potrebbe abbassare il  quoziente intellettivo dei nascituri.

I prodotti con valproato controindicati includono anche l’acido valproico e il sodio divalproex. I farmaci che contendono valproato sono già stati riconosciuti associati a rischio per il feto. Il recente studio Nead (Neurodevelopmental Effects of Antiepileptic Drugs) ha fornito ulteriori prove che possono costituire un rischio per il QI, portando a un rafforzamento degli avvisi.

Le donne incinte che prendono questi farmaci o che rimangono incinte mentre li stanno assumendo, dovrebbero dunque rivolgersi al medico e evitare di interrompere bruscamente l’uso perché in questo modo potrebbero originarsi problemi, anche fatali, per la donna e per il feto in via di sviluppo.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su