Fumo, come le sigarette modificano il dna

Il cancro è causato da mutazioni del DNA di una cellula e il fumo è stato collegato con almeno 17 tipi di cancro. In che modo però le oltre 60 sostanze cancerogene del tabacco provocano danni ai polmoni, al fegato e ai reni dei fumatori e a chi è esposto al fumo passivo?

Per rispondere a questa domanda i ricercatori del Wellcome Trust Sanger Institute e del Los Alamos National Laboratory, in New Mexico, hanno confrontato il Dna dei tumori di 2500 fumatori e di 1000 non fumatori e sono riusciti a contare quante mutazioni genetiche si accumulano a causa del fumo durante la vita.

La ricerca ha scoperto che fumare un pacchetto al giorno di sigarette può causare 150 alterazioni genetiche dannose per le cellule dei polmoni. I ricercatori spiegano che i risultati mostrano un legame diretto tra numero di sigarette fumate durante la vita e il numero di mutazioni nel DNA dei tumori. I tassi più elevati si riscontrano nel tumore del polmone; tuttavia anche in tumori di altre parti del corpo, come vescica, fegato e cavo orofaringeo.

Ludmil Alexandrov del Los Alamos National Laboratory, uno degli autori della ricerca, ha sottolineato che fino ad oggi è stato difficile spiegare come il fumo aumenti il rischio di cancro in diverse aree dell’organismo che non entrano in contatto diretto con esso. “Prima d’ora abbiamo avuto un notevole corpo di evidenze epidemiologiche che hanno collegato il fumo con il cancro, ma adesso possiamo realmente osservare e quantificare i cambiamenti molecolari che avvengono nel DNA”.

La ricerca ha analizzato oltre 5.000 tumori e ha confrontato i tumori dei fumatori con quelli delle persone che non hanno mai fumato. I ricercatori hanno trovato alcune “impronte” molecolari del danno al DNA – che sono delle vere e proprie firme della mutazione – nel genoma dei fumatori e hanno esaminato quante di queste erano presenti anche in altri tumori.

Per quanto riguarda le cellule del polmone, si è visto che fumare in media un pacchetto al giorno di sigarette porta a ben 150 mutazioni in ogni cellula polmonare ogni anno. Ogni mutazione è un potenziale punto di partenza per una cascata di danni genetici che può portare all’insorgenza di un cancro.

I risultati hanno inoltre dimostrato che fumare un pacchetto di sigarette al giorno ha portato a una media di 97 mutazioni in ogni singola cellula della laringe, 39 mutazione nella faringe, a 23 nel cavo orale, a 18 nella vescica e a 6 mutazioni in ogni cellula del fegato, sempre ogni anno.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su