Bellezza in fumo: scoperto legame acne-sigarette

Il fumo nuoce gravemente alla bellezza, oltre che alla salute.
Un recente studio dei ricercatori dell’Istituto Dermatologico San Gallicano di Roma ha infatti confermato che le sigarette sono collegate, nelle donne, all’insorgenza dell’Acne Comedogena Post Adolescenziale (CPAA), come è stata definita dagli studiosi una particolare forma di acne difficile da curare.

I dermatologi sono giunti a questa conclusione dopo aver esaminato, per un periodo di otto mesi, un campione di 226 donne acneiche di età compresa tra i 25 e i 50 anni. La CPAA è stata riscontrata nell’85% delle pazienti esaminate, che infatti presentano una maggioranza di lesioni non infiammatorie, con numerosi comedoni, distribuite uniformemente su tutto il volto. Considerato che il 71,4% di queste fuma abitualmente è evidentelo stretto rapporto tra fumo e CPAA.

I dati ottenuti dalla ricerca sono stati pubblicati sul numero di novembre del Journal of American Academy of Dermatology
Come ha spiegato la dr.ssa Jo Linda Sinagra, “gli effetti ipercheratinizzanti del fumo di sigaretta sono noti da tempo e uniti alle proprietà vaso costrittive e anti-infiammatorie della nicotina potrebbero spiegare la natura delle lesioni caratteristiche della CPAA”.

I risultati dello studio, secondo il ricercatore Bruno Capitanio, “non solo confermano i dati precedenti, ma associano in maniera evidente questa forma clinica al consumo di sigarette. Infatti, non solo le fumatrici rappresentano il 66% del nostro campione, ma ben il 71,4% delle donne affette da CPAA fuma abitualmente, il che suggerisce una correlazione diretta tra sigarette ed acne non infiammatoria”.

“Il riconoscimento dell’importante ruolo svolto dal fumo sull’induzione e sul peggioramento dell’acne – ha sottolineato Aldo Di Carlo, direttore scientifico dell’Istituto San Gallicano – potrebbe contribuire a un’informazione corretta sugli effetti del tabacco sulla pelle e fornire un ulteriore supporto alle campagne di informazione anti tabagismo, in particolare tra gli adolescenti, tra cui la motivazione estetica gioca un ruolo fondamentale”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su