Mangiò verdure di Fukushima: presentatore giapponese ha la leucemia

Per tranquillizzare la popolazione giapponese e aiutare gli agricoltori locali dopo il disastro nucleare di Fukushima, un noto presentatore aveva mangiato davanti alle telecamere delle verdure coltivate nelle vicinanze della centrale danneggiata in seguito al devastante terrremoto/tsunami dell’11 marzo scorso. Adesso però  ad  Otsuka Norikazu è stata diagnosticata una leucemia linfatica acuta.

La notizia ha profondamente colpito la popolazione giapponese, sia per la popolarità del personaggio televisivo, sia per aver avuto la conferma che le rassicurazioni da parte delle autorità giapponese circa i rischi legati alla radioattività nella zona di Fukishima non fossero del tutto vere.

Subito dopo l’incidente, le autorità giapponesi hanno proibito alla popolazione di avvicinarsi all’area contaminate ed hanno limitato la vendita di alcuni prodotti alimentari provenienti da Fukushima, come il latte e le verdure.

Qualche settimana dopo il governo ha revocato tali restrizioni, ma la popolazione continuava a non fidarsi e a non acquistare i prodotti considerati a rischio per la fuoriuscita di radiazioni. Ecco perché il presentatore Otsuka (63 anni) ha mangiato in diretta tv verdure di Fukushima, insieme alla sua collaboratrice.

Allo stesso modo, per convincere i giapponesi che non c’era nulla da temere Yusuhiro Sonoda, esponente del Partito Democratico al potere, ha bevuto davanti alle telecamere un bicchiere di acqua proveniente dalla centrale, opportunamente trattato.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su