Frittata al forno

Vegetariana, con poco olio grazie alla cottura in forno, questa frittata che sembra una torta fa scena ed è ottima anche fredda, da servire a cubetti per accompagnare un aperitivo o come ripieno per panini da pic-nic. Se fasciate lo stampo con la carta da forno, potete addirittura evitare di imburrarlo. Non dico che sia un piatto ipocalorico ma certamente meno ricco della versione che preparava mia nonna, con dentro la carne lessa e tritata avanzata dal giorno prima (buona da svenire, se ci ripenso mi viene l’acquolina), o di quella dell’altra nonna, che aggiungeva, a scelta, cubetti di soppressata, o di pancetta, o di prosciutto cotto, o di mortadella… A chi non sia vegetariano o a dieta consiglio di testare queste varianti almeno una volta. Qua vi propongo la mia: avendo sopportato per mesi con costanza monacale un regime alimentare che ha del militaresco, ho approfittato e mi sono data da fare per inventare cotture e soluzioni innovative che salvassero gusto e punto vita.

Difficoltà: 1
Cottura: 40′
Preparazione: 20′
Dosi: 4 persone

Ingredienti
Burro: q.b.
Emmentaler: 100g
Grana padano: 3 cucchiai (grattugiato)
Olio: 3 cucchiai
Pangrattato: q.b.
Pepe: q.b.
Porri: 1
Ricotta fresca: 250 g
Sale: q.b.
Spinaci freschi: 400 g
Uova: 5

Accendete il forno a 180°. Togliete le prime foglie del porro ed eliminate la parte verde del gambo, poi riducetelo a fette sottili e fatelo imbiondire in una padella antiaderente dove avrete scaldato 3 cucchiai d’olio. Lavate gli spinaci e privateli dei gambi più grossi, scolateli e uniteli al porro: alzate la fiamma e fate cuocere per qualche minuto. Sbattete le uova con sale e pepe a piacere, aggiungete la ricotta e sbattete ancora, poi cospargete di grana ed emmentaler grattugiati e sbattete nuovamente. Una volta cotta, strizzate la verdura e tritatela a coltello. Imburrate e spolverizzate di pangrattato uno stampo tondo da 24 cm, nel quale verserete il composto e gli spinaci dopo averli mescolati. Cuocete in forno caldo per almeno 30-40 minuti: la frittata sarà pronta quando inizierà a staccarsi dai bordi dello stampo e l’interno non sarà più cremoso.

Il consiglio di Sonia
La frittata al forno è ottima anche con bietole o coste al posto degli spinaci: ricordate di privarle della parte più dura dei gambi prima di cuocerle!

Ricetta tratta dal libro “Divertiti cucinando – Giallo Zafferano. 100 nuove ricette dal sito di cucina più famoso d’Italia”

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su