Farmaci online: maxi sequestro e 400 arresti

Venticinque milioni di farmaci potenzialmente pericolosi sequestrati, 51 milioni di dollari e 400 arresti nel mondo. Sono questi i numeri dell’operazione Pangea X, la più vasta estesa la vendita illecita di medicinali online condotta da Interpol, a cui ha contribuito Europol.

Come si legge in una nota dell’Agenzia Ue, l’operazione ha coinvolto 179 tra polizie, dogane e Autorità per la salute di 123 Paesi, con l’apertura di 1058 inchieste e 3584 siti web oscurati.

Sono stati inoltre sospesi oltre 3000 annunci pubblicitari on-line di farmaci illeciti.
Le attività si sono focalizzate anche su dispositivi medici per l’implantologia dentale, profilattici, siringhe e attrezzatura chirurgica. In tutto ne sono state sequestrate per un valore di 500mila dollari.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su