Farmaci: quali effetti sulla fertilità degli uomini?

I farmaci assunti contro il bruciore di stomaco possono compromettere la fertilità dei giovani uomini. È quanto emerge da uno studio dell’Erasmus University Medical Centre di Rotterdam.

Uomini con un’età compresa tra i 20 e i 30 anni, che hanno preso farmaci come Zanprol, Prevacid e Prilosec, per oltre sei mesi sono risultati avere un rischio triplicato di soffrire di una bassa conta spermatica rispetto agli uomini che non hanno assunto questi farmaci.

Dai test è inoltre emerso che gli spermatozoi degli uomini che hanno assunto per almeno metà anno questi inibitori della pompa protonica, che riducono la quantità di acido nello stomaco, responsabile dei bruciori, sono meno mobili, ovvero non “nuotano” come dovrebbero per raggiungere l’ovocita e fecondarlo.

L’ipotesi dei ricercatori è che i farmaci imputati alterino le condizioni dell’intestino, determinando una carenza di vitamina B, essenziale per la produzione di spermatozoi sani.
Questo studio si aggiunge a diverse altre ricerche precedenti che hanno evidenziato i possibili effetti collaterali dei farmaci, tra cui attacchi cardiaci, ictus e danno ai reni.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su