Falsi incidenti: a Bari 82 indagati per truffa alle assicurazioni

Ammonta ad oltre 300 mila euro, allo stato attuale, l’ennesima truffa alle assicurazioni perpetrata nel barese da 82 persone alle quali è stato notificato l’avviso di conclusione di indagini da parte della Procura della Repubblica del capoluogo pugliese.

Le persone nel mirino degli inquirenti sono accusate a vario titolo di truffa aggravata, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, danneggiamento fraudolento dei beni assicurati.

Ben 66 sono i casi documentati di falsi incidenti regolarmente risarciti da numerose assicurazioni. L’inchiesta era stata avviata due anni fa proprio in seguito della denuncia di una delle assicurazioni che evidenziava una serie di anomali e continui incidenti stradali nei quali configuravano sempre le stesse persone (avvocati, medici, infortunati, conducenti e testimoni) con ruoli che cambiavano di volta in volta.

Gli agenti della Polizia di Stato, della sezione di Polizia Giudiziaria, hanno ricostruito il complesso sistema truffaldino organizzato con la complicità di alcuni medici legali che attestavano gli infortuni derivanti da sinistri falsi o manipolati. Nell’arco di cinque anni (dal 2006 al 2011), sono stati ottenuti illegalmente dalle assicurazioni risarcimenti danni derivanti da sinistri stradali.

Numerose le prove raccolte a carico degli indagati che hanno permesso agli inquirenti di ricostruire nei minimi dettagli il puzzle della truffa.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su