Diabete: una dieta ricca di sale raddoppia il rischio per il cuore

Le persone con diabete di tipo 2 che seguono una ricca di sale hanno il doppio delle probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari. È quanto ha scoperto un gruppo di ricercatori della University of Niigata, in Giappone.

Pubblicato sul sul ‘Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism’, lo studio ha coinvolto 1558 persone di età compresa tra i 40 ed i 70 anni identificati in 59 centri ambulatoriali che hanno avuto complicanze per diabete. I ricercatori hanno quindi analizzato i dati relativi alla dieta e al consumo di sodio, nonché le complicanze cardiovascolari sperimentate nel corso di 8 anni.

I soggetti sono quindi stati suddivisi in quattro gruppi in base al consumo di sodio. Dai risultati è quindi emerso che le persone che in media hanno consumato 5,9 grammi di sodio al giorno avevano il doppio del rischio di sviluppare malattie cardiovascolari rispetto a chi invece ha consumato in media  2,8 grammi di sodio al giorno. Ad aggravere gli effetti di una dieta ad alto consumo di sodio anche lo scarso controllo della glicemia.

“Per ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, e’ importante per le persone che hanno il diabete di tipo 2 migliorare il controllo degli zuccheri nel sangue cosi’ come guardare alla loro dieta”, ha spiegato Chika Horikawa, che ha coordinato lo studio. “I nostri risultati dimostrano che limitare il sale nella dieta potrebbe aiutare a prevenire pericolose complicazioni da diabete”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su