Diabete di tipo 2: l’insonnia aumenta il rischio

Le persone che soffrono di insonnia potrebbero essere a rischio più elevato di sviluppare diabete di tipo 2.

È quanto evidenziato da un recente studio, presentato all’incontro annuale dell’American Diabetes Association che si è svolto ad Orlando, in Florida. Secondo quanto emerso dalla ricerca le persone che soffrono di insonnia avrebbero il 28% di probabilità in più di sviluppare diabete di tipo 2 rispetto a quelle che non soffrono di insonnia.

Condotto da Erin LeBlanc, del Kaiser Permanente Center for Health Research di Portland, in Oregon, lo studio ha coinvolto circa 79mila persone con pre-diabete che sono state seguite per una media di quattro anni. Il 30% classificato “con insonnia” era generalmente composto da persone più anziane, in sovrappeso, donne ed ex fumatori;  avevano inoltre bassi livelli di colesterolo HDL e alti livelli di trigliceridi, rispetto a coloro che non soffrivano di insonnia.

Durante il follow-up, 14.617 persone (il 18%) hanno sviluppato diabete di tipo 2. Il rischio è rimasto simile anche dopo aver preso in considerazione fattori di rischio tradizionali per il diabete, come bassi livelli di colesterolo HDL e trigliceridi elevati.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su