Salute del cuore: energy drink alterano contrazioni cardiache

Gli energy drink – bevande ricche di caffeina e taurina – intensificano le contrazioni cardiache circa un’ora dopo averli consumati. È quanto rivela uno studio di ricercatori dell’Università di Bonn presentato al meeting annuale della Radiological Society of North America.

Gli esperti tedeschi hanno arruolato un campione di persone e hanno offerto loro due energy drink. Dopo un’ora che avevano consumato le bevande, il loro sangue – per la precisione il ventricolo sinistro – pompava il cuore in maniera più intensa, insomma si contraeva con maggiore intensità.

Restano da chiarire le possibili conseguenze di questo effetto sull’attività contrattile del muscolo cardiaco ma il consumo di energy drink può essere associato a palpitazioni, ritmo cardiaco più frequente e portano a sbalzi di pressione del sangue.

Gli energy drink sono bevande stimolanti che possono contenere anche il triplo della caffeina di un caffè. Oppure tali bevande contengono la taurina che è un’altra molecola con azione stimolante.

“Fino a ora non conoscevamo esattamente l’effetto che queste bevande energetiche hanno sulla funzione del cuore – ha spiegato il dott. Jonas Dörner, MD, della sezione di imaging cardiovascolare presso l’Università di Bonn, in Germania, e coautore dello studio – E vi sono molte preoccupazioni circa i potenziali effetti collaterali negativi di questi prodotti sulla funzione cardiaca, soprattutto in adolescenti e giovani adulti, ma vi è poca o nessuna regolamentazione sulle vendite di bevande energetiche”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su