Il cortisone aumenta il rischio di pancreatite acuta

Il cortisone potrebbe aumentare il rischio di pancreatiti. A sostenerlo è un nuovo studio del  Karolinska Institutet che mostra come questo ormone potrebbe aumentare il rischio di pancreatiti acute, che rappresentano la malattia più comune del pancreas e sono causate da una improvvisa infiammazione.  Lo studio e’ il primo a mostrare in modo sistematico una relazione fra il cortisone medico e le pancreatiti acute.

I ricercatori hanno coinvolto 6mila pazienti con pancreatite acuta che sono stati paragonati a un gruppo di controllo di 61mila soggetti, fra il 2006 e il 2008. I risultati hanno mostrato che le persone trattate con cortisone in pillole avevano un rischio di pancreatite del 70 per cento maggiore, rispetto al gruppo di controllo.

I risultati dello studio mostrano dunque una netta correlazione tra l’uso di cortisone in compresse e la pancreatite acuta. “Eppure – ha sottolineato il dottor Omid-Sadr Azodi – non esiste un aumento nel rischio osservabile per le persone che hanno utilizzato il cortisone per aerosol, come gli inalatori per l’asma. Ma alle persone che iniziano un ciclo di cortisone si raccomanda di astenersi dal bere e fumare, che sono noti fattori di rischio per la pancreatite acuta”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su