Conservanti nelle creme idratanti: allergie in aumento

Coloro che soffrono di eczema utilizzano molte creme idratanti per calmare il prurito e la secchezza della pelle; eppure, proprio le creme idratanti possono scatenare reazioni allergiche. È quanto hanno scoperto i dermatologi della Columbia university medical center di New York. Pubblicata sul Journal of american academy of dermatology, la ricerca ha coinvolto 2.500 persone, di cui 342 con eczema.

Dallo studio è emerso che responsabili delle reazioni indesiderate sono alcuni ingredienti usati contenuti nei cosmetici e che rilasciano formaldeide all’interno della pelle e provocano una reazione immunitaria.

I nomi chimici dei conservanti in questione sono il quaternium-15, l’imidazolidinyl urea, il DMDM hydantoin e il 2-bromo-2-nitropropane-1,3-diol.
“Il gruppo con eczema ha dimostrato di essere molto più vulnerabile ad alcuni conservanti chimici – spiegano gli specialisti – non è chiaro cosa provochi tale reazione ma ipotizziamo che dipenda dal fatto che chi soffre di eczema applichi molte più creme emollienti ed idratanti rispetto agli altri e quindi sia più soggetto ad avere delle reazioni cutanee”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su