Cina: carne avariata al Mc Donald’s e altre catene di fast food

Alcune catene di fast food hanno sospeso le ordinazioni ad un fornitore cinese che è stato accusato in un programma televisivo di aver usato per i suoi prodotti della carne andata a male. Le tre note catene – Mc Donald’s, Kentucky Fried Chicken (KFC) e Pizza Hut – hanno affermato che nei prossimi giorni alcuni dei loro prodotti potrebbero scarseggiare.

Un’emittente televisiva di Shanghai ha inviato un giornalista ad indagare sulla Shanghai Husi Food Company. Nel servizio dell’emittente, la Dragon Tv, si vedono dipendenti della Husi usare nella produzione confezioni di carne scadute a maggio. L’emittente ha mostrato poi un’email attribuita a un dirigente della compagnia, che chiede ai dipendenti di allungare di dieci giorni le date di scadenza di alcuni prodotti. Secondo l’agenzia Nuova Cina, ispettori della Shanghai Food and Drug Administration hanno controllato domenica scorsa gli impianti della Husi e ne hanno decretato la chiusura.

L’ente per la regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici cinese, sul proprio sito internet, ha annunciato che le violazioni verranno “punite severamente”.

Dalla Cina lo scandalo della carne scaduta si è poi allargato al Giappone. I prodotti della compagnia cinese Husi Food, che ha fornito manzo e pollo ai ristoranti cinesi, sono stati infatti venduti anche ai Burger King e agli Starbucks in Giappone. Da Tokyo, i vertici locali di McDonald’s hanno poi reso noto che la Husi ha fornito alla compagnia il 20% della carne usata per la produzione dei suoi bocconcini di pollo.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su