Chemioterapia e perdita di memoria, quale legame?

Radioterapia e chemioterapia possono essere causa, alla lunga, del declino cognitivo con la conseguente perdita di memoria. Ad affermarlo è un gruppo di ricercatori americani in uno studio del Jonsson Comprehensive Cancer Center dell’Università della California pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute. Lo studio ha coinvolto 189 donne con cancro al seno.  Le donne che si sono sottoposte a trattamenti chemio e radioterapici erano anche quelle che mostravano maggiori problemi cognitivi: nel 23,3% dei casi vi erano problemi di memoria, mentre nel 19% i problemi riguardavano la concentrazione.

I disturbi cognitivi, secondo gli studiosi, sarebbero attribuibili alla combinazione di chemio e radioterapia.

“In passato molti ricercatori hanno affermato che non fosse possibile far conto sui sintomi riportati dalle pazienti o che queste fossero semplicemente depresse, perché studi precedenti non erano riusciti a svelare questa associazione tra test neuropsicologici e problemi cognitivi – ha sottolineato Ganz -. In questo studio siamo stati in grado di concentrarci su aspetti specifici dei problemi cognitivi e socprire che erano associati a anomalie rilevanti nei test sulle funzioni neuropsicologiche”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su