Caldo: cinque consigli per proteggere i bambini

Da giorni il nostro Paese è nella morsa del caldo, con temperature percepite sopra i 40 gradi. Come fare per proteggere i bambini da questa ondata di calore che sta colpendo l’Italia?

1. Evitare le ore più calde
Dalle 11 alle 16 è opportuno non esporre i bambini al caldo eccessivo, ma proteggerli in ambienti confortevoli e freschi. È fortemente sconsigliato portare i piccoli in spiaggia in questi orari, è fortemente sconsigliato. Sarebbe più opportuno mettersi in viaggio, oppure visitare un altro luogo naturale in orari meno caldi.

2. Bere molta acqua
Per evitare di disidratarsi è indispensabile Integrare i liquidi persi a causa delle eccessive temperature e ciò vale in particolare per i bimbi. In questi periodi di caldo eccessivo, bere un quantitativo di acqua superiore rispetto alla quotidianità è indispensabile per il normale funzionamento del corpo. Anche consumare determinati cibi come la frutta e la verdura può aiutare a reintegrare i sali minerali persi. Per i neonati è sufficiente il latte materno.

3. Vestiti chiari e leggeri
Si consiglia di indossare capi freschi che facilitino la traspirazione come, per esempio, il cotone può essere l’ideale. Anche i colori sono significativi: il bianco e quelli chiari non assorbono i raggi solari e sono sicuramente più adatti rispetto a quelli scuri.

4. Crema solare
È necessario proteggere la pelle dei più piccoli dai raggi UV attraverso delle creme adatte alla loro giovane età. Leggere l’INCI e consultare il pediatra per capire quale prodotto sia più adatto per la loro pelle delicata.

5. Rinfrescare gli ambienti con moderazione

E’ indispensabile non esagerare con l’aria condizionata: gli sbalzi di temperatura potrebbero creare problemi al bambino. Prediligere, dunque, dei ventilatori che raffreschino l’ambiente e ricordarsi di non dirigere mai il getto d’aria direttamente sul bambino. Ciò vale sia per gli ambienti della casa, sia per l’auto.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su