Calcio per beneficenza: parlamentari accettano ma ‘solo se spesati’

Invitati ad un torneo di beneficenza a Catania, gli onorevoli della Nazionale Parlamentari hanno accettato di partecipare pretendendo però che la trasferta fosse “totalmente spesata”.

Dietro alle insistenze degli organizzatori dell’evento, gli onorevoli hanno accettato di pagare soltanto il biglietto aereo, per il quale in seguito sono stati comunque rimborsati.

Una performance decisamente poco lodevole quella dei parlamentari che non solo non hanno pagato il pranzo al termine del torneo ma non hanno neanche fatto un’offerta per l’acquisto delle carrozzine destinate ai bambini disabili, contrariamente a quanto hanno fatto invece le altre due squadre partecipanti all’evento, le squadre di politici e magistrati locali.

Gli onorevoli, inoltre, finita la trasferta si sono anche trattenuti a Catania un giorno in più, rigorosamente in hotel, rigorosamente gratis.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su