Calabria: arrestate due maestre d’asilo per violenze sugli alunni

I carabinieri hanno arrestato due maestre di un asilo di Cirò Marina accusate di aver picchiato alcuni bambini. Le violenze compiute sugli alunni sono state documentate dai carabinieri in alcune riprese effettuate in classe.

Dalle indagini sono emerse 40 episodi di violenza nei mesi di aprile e maggio scorsi compiuti ai danni ai danni di bambini con età compresa tra i 3 e i 5 anni. Le indagini sono partite dalla denuncia presentata dalla madre di una bambina che aveva notato i segni delle percosse sul viso della figlia.

Secondo quanto scrive il giudice per le indagini preliminari di Crotone, Russo Guarro, nell’ordinanza di custodia cautelare emessa su richiesta della Procura della Repubblica, e con la quale sono stati disposti gli arresti domiciliari per le due maestre, i bambini erano “visibilmente terrorizzati al solo avvicinarsi degli insegnanti”.

Il gip afferma che le due donne “hanno sottoposto i minori a continue sofferenze fisiche picchiandoli ripetutamente con reiterati colpi e umiliazioni morali, cagionando loro penose condizioni di vita e costringendoli a vivere in una clima di paura e di insicurezza”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su