Bisfenolo S pericoloso per la salute

Dopo il bando del bisfenolo A (BPA) in alcuni paesi, molti produttori di contenitori e plastiche alimentari hanno iniziato a usare come plastificante il bisfenolo S (BPS), apponendo sull’etichetta dei prodotti il marchio “BPA free”. Tuttavia, come emerge da studi recenti, anche il bisfenolo S potrebbe essere dannoso quanto o più del BPA.

In particolare, ad evidenziare i rischi per la salute collegati al bisfenolo S è un recente studio condotto da un’équipe di ricercatori della University of Texas Medical Branch di Galveston, pubblicato sulla rivista scientifica Environmental Health Perspectives.

Il professor Cheryl Watson e il dottor René Viñas hanno scoperto che il BPS interferisce con i recettori degli estrogeni, accelerando e riducendo a pochi secondi processi cellulari che normalmente richiedono ore e giorni. Il bisfenolo S, inoltre, sarebbe responsabile dell’attivazione delle  proteine ​​chiamate caspasi legate anche alla morte cellulare. Infine i ricercatori hanno notatoche il BPS promuove il rilascio di prolattina, un ormone che stimola la lattazione e influenza molte altre funzioni cruciali dell’organismo.

Pur sottolineando la necessità di condurre ulteriori studi per approfondire i rischi del BPS, gli esperti specificano che quanto emerso dalla ricerca è già di per sé molto preoccupante perché dimostra quanto anche il BPS, considerato un sostituto innocuo del BPA, sia in realtà altrettanto pericoloso.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su