Biodiversità a rischio: aumenta la diffusione delle malattie

La biodiversità è un elemento fondamentale per la vita umana: dalla varietà delle specie dipende anche la qualità della nostra salute. La diffusione delle malattie è infatti direttamente proporzionale all’estinzione degli animali e delle piante: maggiore è il numero delle specie che scompaiono, più aumenta la trasmissione di patogeni come batteri, funghi e virus.

Secondo lo studio condotto da Felicia Keesing del Bard College di Annandale (New York, Usa), le specie che si estinguono sono spesso quelle che inibiscono la trasmissione delle malattie, mentre quelle che ‘resistono’ sono quelle in grado di trasmettere virus.

“Questo documento dimostra che le estinzioni di diverse specie animali può portare ad aumenti dell’incidenza delle malattie per esseri umani, altri animali e piante”, spiega Sam Scheiner, direttore del programma Ecology of Infectious Diseases del National Science Foundation.
“Il cambiamento globale sta accelerando, portando con se’ una serie di conseguenze non volute”, ha aggiunto Scheiner.

I cambiamenti climatici, il cambiamento della destinazione d’uso dei terreni, il sovra sfruttamento  delle risorse naturali, le fonti inquinanti, l’introduzione di specie aliene (che sono le specie presenti al di fuori del loro areale di distribuzione originario come esclusiva conseguenza dell’intervento volontario o involontario dell’uomo e degli animali) sono i principali fattori che hannodeterminato la riduzione di oltre un terzo delle specie animali e vegetali.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su