Gli antipsicotici non migliorano la qualità della vita

Uno studio pubblicato su PLOS Medicine ha scoperto che mentre gli antipsicotici sono associati con miglioramenti da piccoli a moderati nei sintomi della depressione negli adulti, ci sono poche prove di miglioramenti per quanto riguarda la qualità della vita.  Inoltre, questi farmaci sono spesso legati a effetti collaterali come aumento di peso e sedazione.

La ricerca è stata condotta dalla Metropolitan State University di St. Paul, Minnesota. Gli scienziati sono giunti a queste conclusioni dopo aver combinato i risultati di 14 trial clinici nei quali si sono comparati gli effetti di medicinali supplementari antipsicotici (aripiprazole, combinazione olanzapina/fluoxetina , quetiapina o risperidone) ai placebo nel trattamento dei casi di depressione che non rispondevano ai soli antidepressivi.

Questi ultimi sono in assoluto più venduti negli Stati Uniti. Riservati in passato al trattamento di allucinazioni, deliri, oggi questi farmaci vengono distribuiti anche ai minori e agli anziani mentalmente assenti.

Particolarmente preoccupante è il netto aumento delle prescrizioni e dei consumi di farmaci antipsicotici nei bambini.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su