Alzheimer: l’olio extravergine d’oliva protegge il cervello

L’olio extravergine d’oliva protegge la memoria e difende il cervello dall’Alzheimer. A rilevare il ruolo protettivo contro il declino cognitivo di quello che viene definito l’oro liquido della dieta mediterranea è una ricerca condotta  dal team di Domenico Praticò alla Temple University (Usa), pubblicata sugli ‘Annals of Clinical and Translational Neurology’.

Nella ricerca gli studiosi spiegano che l’olio extravergine di oliva protegge la memoria e la capacità di apprendimento e riduce la formazione nel cervello di placche amiloidi, marker dell’Alzheimer.

“Abbiamo scoperto che l’olio extravergine d’oliva riduce l’infiammazione cerebrale spiega il dottor Praticò -, ma soprattutto attiva un processo noto come ‘autofagia’”, il meccanismo attraverso cui le cellule eliminano le tossine e i detriti intracellulari, come le placche amiloidi e i grovigli neurofibrillari”.

“Di solito quando un paziente si reca dal medico perché sospetta di avere la demenza, la malattia è già presente – conclude l’esperto – Vogliamo scoprire se aggiungere l’olio d’oliva alla dieta in un momento successivo può fermare o invertire la progressione della malattia”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su