Otto alimenti per mantenere giovane il cervello

Una corretta alimentazione può contribuire a rallentare il declino cognitivo. A sostenerlo sono i ricercatori dell’Institute of Food Technologists di Chicago (Usa) che hanno stilato un elenco di alimenti in grado di rallentare il declino cognitivo.

Cioccolato: oltre a migliorare la circolazione sanguigna, i flavanoli contenuti nel cacao contribuiscono al potenziamento delle capacità mnemoniche. In particolare, come emerso da un recente studio i flavanoli del cacao sviluppano le funzionalità di una area specifica dell’ippocampo,  responsabile della formazione di nuovi ricordi.

Mirtilli: noti per le loro proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, i mirtilli possono rafforzare la segnalazione neuronale tra le diverse aree cerebrali.

Noci: Mangiare ogni giorno tre/quattro noci potrebbe ridurre il rischio di sviluppare l’Alzheimer, oppure ritardarne l’insorgenza o rallentarne la progressione.

Omega 3: questi acidi grassi, oltre a prevenire le malattie cardiache, potrebbero avere effetti positivi sulle facoltà cognitive.

Citicolina: è una sostanza naturale che si trova in ogni cellula del corpo umano e favorisce lo sviluppo del tessuto cerebrale. La molecola, in particolare, fornisce i nutrienti essenziali affinché il cervello possa generare impulsi elettrici, migliora la comunicazione tra i neuroni e protegge le strutture nervose dai danni dei radicali liberi.

Magnesio: Gli alimenti ricchi di magnesio (come avocado, soia, banane e cioccolato fondente) sono spesso consigliati a chi ha sperimentato gravi traumi cerebrali.

Colina: presente nelle uova, la colina favorisce la comunicazione tra le cellule cerebrali e il resto del corpo. Sarebbe inoltre in grado di proteggere il cervello in età anziana, prevenendo lo sviluppo del declino cognitivo.

Fosfatidilserina e acido fosfatidico: Secondo due studi pilota, negli anziani, la combinazione di fosfatidilserina e acido fosfatidico può migliorare il processo di memorizzazione, l’umore e le prestazioni cognitive.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su