Aifa: si è dimesso il presidente Sergio Pecorelli

Dopo la bufera che lo ha travolto, si è dimesso il presidente dell’Aifa Sergio Pecorelli, sospeso a fine novembre per presunti conflitti di interessi.

Il provvedimento di sospensione era stato firmato dal direttore generale dell’ente regolatorio sui farmaci, Luca Pani. La motivazione della delibera era un presunto conflitto di interessi nelle attività del presidente, in particolare in alcune società e fondazioni impegnate nel settore delle scienze della vita.

Pecorelli ha sempre dichiarato la sua estraneità ai fatti contestati e, all’Adnkronos Salute, riferisce: “I fatti non esistono e dunque non devo dimostrare nulla a nessuno. Questo non è un processo. Sono sereno, tranquillo e ritengo che nella vita a volte le cose vadano per il verso giusto, a volte per il verso storto. Questa volta sono andate per il verso sbagliato. Ognuno farà il proprio esame di coscienza, ora che siamo sotto Natale”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su