Medicina preventiva

Carenza di vitamina D e declino cognitivo, quale legame?



declin cognitivo
Carenza di vitamina D e declino cognitivo, quale legame?

Esiste un legame tra bassi livelli di vitamina D e declino cognitivo. È quando suggerisce uno studio condotto dal Wake Forest Baptist Medical Center e pubblicato recentemente sul Journal of the American Geriatrics.

Per comprendere la correlazione vitamina D/funzione cognitiva, i ricercatori hanno analizzato i dati provenienti da quasi tremila adulti di età compresa fra i 70 e i 79 anni, esaminando uno studio di coorte, l’Health ABC (Health, Aging and Body composition) che comprendeva persone di razza bianca e nera, reclutate tra l’aprile del 1997 e giugno del 1998.

La funzione cognitiva dei partecipanti è stata misurata all’inizio dello studio e quattro anni dopo. I livelli di vitamina D sono stati misurati alla visita condotta dopo 12 mesi di follow-up.

“Questo studio - spiega l’autore principale dello studio, Valerie Wilson, assistente professore di geriatria al WFBC - fornisce una crescente evidenza che ci possa essere un’associazione tra bassi livelli di vitamina D e declino cognitivo nel tempo. Anche se questo studio non è in grado di stabilire un rapporto di causa/effetto diretto, avrebbe un enorme implicazione sulla salute laddove potrebbe essere considerata una supplementazione di vitamina D per migliorare le prestazioni cognitive nel tempo, perché la carenza è molto comune nella popolazione”.
Principali fonti di vitamina D sono da una parte gli alimenti che la contengono (per esempio, l’olio di fegato di merluzzo, il pesce azzurro e il salmone, il burro e le uova), dall'altra un'esposizione regolare e adeguata alla luce del sole.





Prodotti Consigliati
I poteri curativi della Vitamina D  Soram Khalsa   Macro Edizioni

I poteri curativi della Vitamina D

Vitamin D Revolution. Come prevenire e curare: osteoporosi, diabete, rachitismo, sclerosi multipla, influenza, cancro, dolore cronico, asma, deterioramento cognitivo senile, fibromialgia... e molto altro

Soram Khalsa

È in atto una rivoluzione nella medicina Nuove ricerche dimostrano la potenza della vitamina D nel migliorare la nostra salute e favorire la longevità. Non siamo più esposti alla luce solare. La nostra vita scorre quasi tutta in luoghi chiusi e ogni qualvolta ci esponiamo al sole stiamo attentissimi a proteggerci con filtri… Continua »
Pagine: 208, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Macro Edizioni
8,46 € 8,90 € (-5%)
 
La Vitamina D  Jorg Spitz   Tecniche Nuove

La Vitamina D

Il superormone: come proteggersi dalle malattie croniche

Jorg Spitz

Negli ultimi anni la ricerca ha chiaramente dimostrato che i grandi progressi compiuti in campo medico consentono di curare egregiamente molti sintomi, ma, spesso, non di estirparne le cause. E' tempo perciò di percorrere un'altra strada e di dimostrare quali siano le vere origini della malattia. Si va sempre più diffondendo… Continua »
Pagine: 112, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Tecniche Nuove
14,16 € 14,90 € (-5%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

I cellulari sono come droga per i giovanissimi 2 DIC 2019 DENUNCIA SANITARIA
L'uso eccessivo di antibiotici può aumentare il rischio di Parkinson 29 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
I medici che ricevono regali dalle aziende farmaceutiche prescrivono di più e meno bene 27 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Il Brasile sospende l’autorizzazione per 63 pesticidi tossici 25 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Dieci consigli per una spesa amica del clima e del pianeta 22 NOV 2019 ALIMENTAZIONE
I farmaci in Italia hanno prezzi più alti del 90% rispetto alla media 22 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
L'Italia è la prima in Europa per morti da antibiotico-resistenza 20 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Lo zafferano frena una grave malattia degenerativa della vista 18 NOV 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Insufficienza renale acuta in gravidanza: aumentano i ricoveri 18 NOV 2019 SALUTE
Caso Avastin-Lucentis: danno da 200 milioni al Servizio sanitario nazionale 15 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Diabete: la prevenzione inizia a tavola 13 NOV 2019 ALIMENTAZIONE
L'arte fa bene anche alla salute 11 NOV 2019 SALUTE
“Ridurre la prescrizione di antibiotici”: l'appello Ocse all'Italia 8 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Psicofarmaci a bambini e adolescenti: cresce il ricorso a farmaci antidepressivi 6 NOV 2019 INFANZIA
La Toscana sarà la prima regione libera dal glifosato 4 NOV 2019 ATTUALITà
Perché le donne in menopausa non dovrebbero bere troppe bibite 4 NOV 2019 SALUTE
Galline maltrattate e potenziali rischi per la salute umana: sequestrate 9 aziende e 32.000 uova irregolari 30 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Troppo sale può favorire l'Alzheimer 28 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
Acne: una cattiva alimentazione nuoce anche alla pelle 25 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
Camminata lenta? È segno di invecchiamento precoce e rischio demenza 23 OTT 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Pesticidi in Veneto: “Viviamo oppressi da sostanze tossiche” 23 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Cellulari e cancro: “Il rapporto dell'Istituto Superiore di Sanità non garantisce la salute pubblica” 21 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Stress: ecco la risposta delle donne e quella degli uomini 18 OTT 2019 SALUTE
Decine di migliaia di medici corrotti: tre ex manager rivelano la 'strategia' Novartis 18 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Fame, obesità e diete improprie: la malnutrizione affligge i bambini 16 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
I dieci cibi più pericolosi venduti in Italia 14 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
I PFAS interferiscono con la vitamina D e causano l'osteoporosi 11 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
“Farmaco antipsicotico fa crescere il seno agli uomini”: condanna record per Johnson & Johnson 9 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Bambini e sport: sfatiamo i falsi miti! 7 OTT 2019 INFANZIA
Gli adolescenti italiani tra poco sport, troppo alcol e social media 4 OTT 2019 SALUTE

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione