Denuncia sanitaria

Basta violenza domestica, ecco la 'strategia globale' dell'Europa

Fonte: Agenzia Dire



violenza-domestica
Basta violenza domestica, ecco la 'strategia globale' dell'Europa

Il Parlamento europeo ha approvato l'altro ieri a larga maggioranza la Strategia globale contro la violenza domestica, un testo senza valore giuridico, ma che pretende di alzare il livello di guardia in Europa su un fenomeno in crescita portando gli Stati membri ad adottare una direttiva ad hoc. Il 20-25% delle donne in Europa ha subito atti di violenza fisica almeno una volta nella loro vita, e piu' di un decimo ha subito violenza sessuale.

La violenza domestica non viene combattuta in tutta la Ue in maniera omogenea, per questo il Parlamento europeo ha chiesto ieri alla Commissione ed ai governi di armonizzare i livelli minimi di protezione psicologica e di tutela giuridica.

Strasburgo, approvando il rapporto firmato dall'eurodeputata svedese della Sinistra unitaria Eva-Britt Svensson, parte dalla base, chiedendo il riconoscimento ovunque come reati della violenza sessuale e dello stupro a danno di donne, in particolare all'interno del matrimonio o di relazioni di coppia. Inoltre, insiste il Parlamento, i 27 dovrebbero garantire che questi reati siano perseguiti d'ufficio, cosa che non avviene in tutti gli Stati membri.

Ugualmente andrebbero cancellati dai codici penali le "attenuanti" legate a "pratiche culturali, tradizionali o religiose", compresi i cosiddetti "delitti d'onore", mentre, al contrario, lo "stalking" va inserito tra le forme di violenza esercitate contro le donne. Per procedere ad una reale armonizzazione, la risoluzione chiede alla Commissione di presentare una direttiva Ue contro la violenza basata sul genere accompagnando la proposta giuridica con una serie di misure per contrastare il fenomeno ed assicurare una migliore protezione delle vittime. Il tutto partendo da un dato inquietante: il 20-25% delle donne che vivono in Europa hanno subito violenza, una su 10 violenza sessuale.

Gli eurodeputati hanno inoltre chiesto agli Stati membri di fornire alle vittime delle dimore protette, dei centri di assistenza, il beneficio del parere di un medico legale, dell'assistenza psicologica gratuita e dell'assistenza legale. Su questo ultimo punto e' pero' scoppiata la polemica. La proposta iniziale della Svensson, sostenuta dal centro sinistra, chiedeva che l'assistenza legale fosse anch'essa gratuita, ma un emendamento avanzato dal gruppo del Partito Popolare (in cui figurano Pdl e Udc) e votato dal centro destra ha fatto cadere la proposta.

"Le donne - ha affermato dopo il voto la Svensson - sono vittime di violenza basata sul genere, ma dobbiamo smetterla di vederle come semplici vittime. Spesso si tratta di donne forti le quali, con un sostegno efficiente da parte della societa', sono in grado di costruirsi una vita nuova e migliore per se stesse e per i loro figli. Mi rallegro che il Parlamento abbia deciso che la violenza contro le donne sia una priorita' per l'Unione europea e attendo con impazienza le proposte della Commissione per una strategia e un piano d'azione per combattere tale violenza".

Il Parlamento ha quindi lanciato il sasso, sta all'esecutivo comunitario raccogliere il testimone e presentare delle proposte legislative. La cosa potrebbe pero' non rivelarsi semplice, visto che gia' altre iniziative, come l'ordine di protezione europea per le vittime di violenza domestica avanzata dalla Spagna l'anno scorso, non ha trovato l'appoggio dei 27.



Hai un account google? clicca su:







Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione

Moige: "coercitivo e discriminante l'obbligo di vaccinazione in Emilia Romagna" 25 NOV 2016 VACCINAZIONI
Codacons: mobilitazione per ottenere solo i 4 vaccini obbligatori 25 NOV 2016 VACCINAZIONI
Codacons: "incostituzionale l'obbligo di vaccinazione in Emilia Romagna" 23 NOV 2016 VACCINAZIONI
Resistenza agli antibiotici, cosa sta facendo il Governo? 22 NOV 2016 DENUNCIA SANITARIA
Veneto, PFAS e altri PFC mettono a rischio la salute 16 NOV 2016 DENUNCIA SANITARIA
Bimbo rimase sordo dopo un vaccino inefficace. Maxi risarcimento alla famiglia 27 OTT 2016 VACCINAZIONI
Vaccini: codacons avvia class action per famiglie che segnalano danni da vaccino 25 OTT 2016 VACCINAZIONI
Seminario “La relazione di aiuto – Nuove frontiere in Floriterapia” 12 OTT 2016 CONVEGNI
Vaccini, "censura inaccettabile": Codacons denuncia il Senato 3 OTT 2016 VACCINAZIONI
Conflitti di interesse in oncologia: ecco i numeri 12 SET 2016 DENUNCIA SANITARIA
Terremoto: anche l'omeopatia in aiuto alle persone colpite 31 AGO 2016 OMEOPATIA
Rimedi omeopatici per il mal di pancia nei bambini 3 AGO 2016 OMEOPATIA
Il test anticorpale: la scelta alternativa alle vaccinazioni per gli animali 28 LUG 2016 ANIMALI
Elogio dell'Omeopatia 16 MAG 2016 OMEOPATIA
Omeopatia: "maggiore attenzione da parte delle istituzioni" 13 APR 2016 OMEOPATIA
Rimedi omeopatici per i dolori causati dal cancro 1 MAR 2016 OMEOPATIA
Pesticidi: associazioni chiedono la messa la bando del glifosato 29 FEB 2016 DENUNCIA SANITARIA
Medicina omeopatica: confermato il significativo ruolo sociale nella Salute Pubblica 25 FEB 2016 OMEOPATIA
Abbigliamento outdoor: “troppe sostanze chimiche” 25 GEN 2016 DENUNCIA SANITARIA
Assis: non partecipiamo alla battaglia dei vaccini, preferiamo ragionare 13 GEN 2016 VACCINAZIONI
Omeopatia per la cura del cancro 11 GEN 2016 OMEOPATIA
Cemon: "Da Unda campagna denigratoria contro di noi" 14 DIC 2015 OMEOPATIA
I veleni dell'Ilva 2 NOV 2015 DENUNCIA SANITARIA
Recanati: "bambina di sei anni sviene dopo il vaccino" 29 OTT 2015 VACCINAZIONI
Psicofarmaco per bambini inefficace e pericoloso: “la GlaxoSmithKline ha alterato i dati” 28 OTT 2015 INFANZIA
“Vaccinazioni rischiose, l’ho provato con mio figlio” 23 OTT 2015 VACCINAZIONI
California: vaccini contenenti mercurio a bambini e donne in gravidanza? 12 OTT 2015 VACCINAZIONI
Lettera di una mamma con figlio – presunto – autistico 10 SET 2015 AUTISMO
Adulti iperattivi: “una nuova operazione di marketing farmaceutico” 19 GIU 2015 DENUNCIA SANITARIA
Vaccini, Antitrust avvia un’indagine conoscitiva. 'Prezzi sono in aumento' 27 MAG 2015 VACCINAZIONI

Tutti gli articoli di Redazione







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione