Omeopatia

Oltre il Viagra, l'omeopatia nell'impotenza sessuale maschile


CATEGORIE: Omeopatia

Oltre il Viagra, l'omeopatia nell'impotenza sessuale maschile
Alcuni rimedi omeopatici che possono essere utili nel trattamento dei disturbi sessuali maschili

La soddisfazione sessuale è una componente essenziale del benessere. Su questo tema le autorità sanitarie mondiali hanno proposto riflessioni da oltre un trentennio. 1974, OMS: "L'individuo possiede diritti fondamentali, fra i quali il diritto alla salute sessuale, al piacere ed al poter controllare la propria attività sessuale e riproduttiva in funzione di un'etica sociale personale". 1981, International Education Council on Male Sexual Health "Le persone con disturbi della funzione sessuale hanno diritto ad un'assistenza medica idonea".

I disturbi della sessualità maschile possono essere trattati dall'omeopata, di concerto con l'urologo, il sessuologo o lo psichiatra (terapia di coppia o personale). La sdrammatizzazione di questi disturbi passa attraverso il dialogo, la fiducia, un esame clinico completo per scoprire e trattare tutte le patologie associate. In un certo numero di casi l'omeopatia permette di riprendere un'attività sessuale soddisfacente. Polimorfi sono i disturbi sessuali maschili: disturbi dell'eiaculazione, anorgasmia, perdita del desiderio, disfunzioni erettili. La disfunzione erettile (9 casi su 10) è dunque la più frequente delle patologie, si ritiene interessi un uomo su tre dopo i 40 anni. Occorre rendere interessante la vita amorosa, stemperare conflitti a volte ineluttabili, uscire da sentieri battuti. Ricominciare ad amare attraverso i desideri dell'altro, con un piacere condiviso. Anche per l'impotenza sessuale si può indagare la possibilità di ricorrere a rimedi omeopatici, prima di ricorrere al Sildenafil (Viagra) piuttosto che al Tadalafil (Cialis). Le cause psichiche dei disturbi sono molteplici: ansia, stress, introversione, depressione, perdita di fiducia in se stessi, routine.

Le cause fisiche: diabete, ipertensione cronica, andropausa, malattie cardiovascolari, insufficienza respiratoria, malattie prostatiche, obesità, lombo sciatalgie, patologie cancerose, ipercolesterolemia, tabagismo grave, alcolismo, sedentarietà. I medicinali omeopatici possono agire in molte di queste situazioni, stimolando la vis medicatrix naturae e ristabilendo l'equilibrio globale dell'individuo, funzioni sessuali comprese. Ogni medicinale omeopatico, se attentamente prescritto seguendo la similitudine, può dare risultati inaspettati, prima di ricorrere alle molecole chimiche. Fra i principali rimedi della diminuzione della libido: Agnus castus, Baryta carbonica, Graphites, Lycopodium, Silicea. In caso di stress o ansia: Pulsatilla, Conium, Platina, Gelsemium, Argentum nitricum. Nei disturbi dell'erezione: Sepia, Sulphur, Iodum, Calcarea carbonica, Caladium, Psorinum, Medhorrinum, Nux moschata, Selenium, Phosphoricum acidum.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  o o x x x  | Votazioni (3)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione