Vaccinazioni

Vaccinegate: Aggiornamento 2° step analisi metagenomiche su Priorix Tetra


CATEGORIE: Vaccinazioni

vaccini

A luglio 2018 avevamo pubblicato le analisi, qui: “Vaccinegate: 5 su 7 vaccini analizzati non sono conformi“, ma non avevamo finito. Ricapitolando brevemente le precedenti analisi, mutazioni nel genoma dei virus e quantitativi di DNA assurdi erano solo alcuni dei punti da noi rilevati. Come sempre ci eravamo limitati alla divulgazione del dato, senza eccedere in ipotesi sulle reali implicazioni, ogni documento è stato inviato all’EMA, AIFA, ISS e forze politiche per chiedere chiarezza. Abbiamo continuato le indagini, sia chimiche che biologiche, sul Priorix Tetra, quadrivalente contro morbillo, rosolia, parotite e varicella.

 

L’approfondimento delle chimiche/proteiche è disponibile qui: “Vaccinegate: Primi risultati sul profilo di composizione chimica Priorix Tetra”, dove si è attestata la presenza di molti segnali, tracce di composti (contaminanti non residuali) a cui i laboratori avevano dato una probabile corrispondenza. Parliamo di tracce che probabilmente erano associate all’antiepilettico Vigabatrin, ad un farmaco sperimentale anti-HIV, ad antibiotici, diserbanti, erbicidi, acaricidi, metaboliti della morfina, al famoso Sildenafil (Viagra), all’antiepilettico Gabapentin e l’antimalarico Atovaquone più molti altri. Si era visto in maniera chiara che tra i due lotti analizzati vi erano sostanziali differenze sotto il profilo.

 

Per completezza riportiamo anche che le precedenti risultanze delle analisi biologiche/metagenomiche di luglio (1°step) avevano stabilito che il vaccino “Priorix Tetra”, nei campioni analizzati presenta una popolazione di virus mutanti per ciascun virus attenuato dette quasispecie. Le varianti genetiche degli antigeni vaccinali potrebbero alterare significativamente sia la sicurezza del vaccino, che la sua efficacia.

Oggi vi pubblichiamo il report delle seconde analisi biologiche/metagenomiche su Priorix Tetra, come vedrete pongono un serio dilemma non solo medico e scientifico, ma anche etico e vi elenchiamo di seguito i punti che per noi sono più rilevanti:

È stata confermata (come emerso nella fase precedente) la presenza di DNA fetale in grossi quantitativi, 1,7 μg sul primo lotto e 3,7 μg sul secondo lotto, circa 325 volte superiore al limite massimo di 10 nanogrammi e ben 325.000 volte superiore al limite minimo di 10 picogrammi, limiti che Ema ci ha comunicato essere riferiti solo alle cellule che sono note per l’attività cancerogenica. Secondo quanto da loro scritto, le cellule fetali degli anni 60, utilizzate per la produzione di questi vaccini, non sarebbero cancerogeniche perché “utilizzate da decenni”. Questo punto andrebbe maggiormente investigato, vi sono infatti alcuni studi che mettono in serio dubbio l’assenza di cancerogenicità di queste linee.

 

Abbiamo poi appurato in maniera più precisa le dimensioni molecolari del DNA rilevato e rispetto alle precedenti analisi è stato appurato che il DNA contenuto ha un peso molecolare di 20.000/60.000 bp. Questo significa sostanzialmente che non vi sono all’interno di questo farmaco frammenti di DNA, ma interi filamenti, con presenza dunque di genoma intero.

 

Abbiamo anche confermato che non vi è presenza del genoma del virus della rosolia nel primo lotto e nel secondo lotto, utilizzando una rilevazione molto più sensibile, lo abbiamo rilevato in 3 reads, pari allo 0,00008% del totale dei virus a RNA.

 

Note: i reads sono copie di virus. Esempio, i virus in questo vaccino sono circa il 5% del DNA totale, equivalente a circa 500.000 reads. Il virus del morbillo circa 850 reads, pari allo 0.008%. Più si scende con i reads e la percentuale, più diminuiscono i quantitativi.

 

Tenete a mente questo dato, perché è fondamentale.

 

3 reads, pari allo 0,00008% del totale dei virus a RNA possono creare immunizzazione? Se sì, allora si apre un problema molto molto serio su quanto leggete nel seguito.
 All’interno dello stesso vaccino, sono state rilevate tracce in misura anche superiore ma sempre molto piccola, di numerosi virus avventizi. Ma anche altro.

 

All’interno del vaccino Priorix Tetra della GlaxoSmithKline è stato rilevato il Proteobacteria, vermi Platyhelminthes e Nematoda, altri 10 virus a ssRNA, Microviridae (virus batterici o fagi) e numerosi retrovirus tra cui retrovirus endogeni umani e aviari, virus aviari, virus dell’immunodeficienza umana e virus dell’immunodeficienza delle scimmie (frammenti che se inseriti in banca dati rilevano essere frammenti del virus dell’HIV e del SIV), virus murini, virus dell’anemia infettiva del cavallo, virus della malattia linfoproliferativa, Rous sarcoma virus. Altri virus come alphaendornavirus ed epatite b virus, virus del lievito.

 

Ripetiamo per esprimere meglio il concetto e preghiamo tutti di utilizzare con molta attenzione i nostri risultati: all’interno del vaccino Priorix Tetra non è stata rilevata la presenza del virus della rosolia, tranne in un lotto, ma il quantitativo era così minimo da rendere dubbio che dia immunizzazione. Se invece si considera che questo vaccino sia efficace contro la Rosolia, perché 3 reads pari allo 0,00008% del totale Rna sono quantitativo sufficiente a determinare una risposta dell’organismo, allora questo vale anche per una lunga serie di virus tumorigenici, virus dell’HIV, vermi e batteri, presenti in quantitativi pari o superiori al virus della Rosolia.

 

Sostanzialmente, per rintracciare la Rosolia (per dimostrare che ci fosse) abbiamo dovuto andare molto a fondo, utilizzando una metodica ad alta sensibilità. Questo ci ha portati ad imbatterci anche in decine di virus e retrovirus, taluni potenzialmente cancerogeni, funghi, lieviti, batteri.

 

Qualunque sia la risposta in merito alle quantità, nulla toglie che non ci dovrebbero essere, il che ancora attesta che non vi è NESSUN controllo adeguato sui vaccini perché se ci fosse, questi elementi sarebbero stati rilevati.

 

Ricordiamo di seguito le linee guida EMA che attestano come i reads di virus "estranei" devono essere ASSENTI quindi neanche 1 copia è consentita.

 

- https://www.ema.europa.eu/documents/scientific-guideline/ich-q-5-r1-viral-safety-evaluation-biotechnology-products-derived-cell-lines-human-animal-origin_en.pdf

- https://www.ema.europa.eu/documents/scientific-guideline/guideline-virus-safety-evaluation-biotechnological-investigational-medicinal-products_en.pdf

- https://www.ema.europa.eu/documents/scientific-guideline/ich-q-6-b-test-procedures-acceptance-criteria-biotechnological/biological-products-step-5_en.pdf



Scarica allegato





Prodotto Consigliato
Le Vaccinazioni Pediatriche  Roberto Gava   Salus Infirmorum

Le Vaccinazioni Pediatriche

Un farmacologo tossicologo, descrivendo e commentando più di 2.400 studi scientifici fa il punto sulle conoscenze scientifiche in campo vaccinale

Roberto Gava

Un farmacologo tossicologo, descrivendo e commentando più di 2.200 studi scientifici, fa il punto sulle conoscenze scientifiche in campo vaccinale, sull'utilizzo personalizzato dei vaccini e sul loro rapporto rischio/beneficio alla luce delle attuali condizioni socio-sanitarie e ambientali   Le vaccinazioni pediatriche, da… Continua »
Pagine: 1056, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
33,92 € 39,90 € (-15%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Corvelva

Come la Pfizer si è comprata gli attivisti della lotta al tabacco 2 SET 2019 DENUNCIA SANITARIA
Quanti sono i danneggiati e deceduti da vaccino riconosciuti in Italia? Non ci è dato sapere 7 AGO 2019 VACCINAZIONI
In risposta al “Patto trasversale per la scienza” 24 GIU 2019 VACCINAZIONI
27 giugno 2019: Conferenza stampa 'Libertà di scelta terapeutica in Parlamento' 21 GIU 2019 VACCINAZIONI
Sul caso Tremante: è offensivo additare come falso storico una storia vera e tragica 20 GIU 2019 VACCINAZIONI
Vaccini: quanti sono realmente i danneggiati e deceduti riconosciuti in Veneto e in Italia? 15 MAG 2019 VACCINAZIONI
Scienziato "critico" verso il vaccino HPV vince in giappone una causa di diffamazione 19 APR 2019 VACCINAZIONI
Madagascar: 1200 morti di morbillo in pochi mesi? L'OMS non ne sa nulla... 16 APR 2019 VACCINAZIONI
Qual è la storia del vaccino contro il morbillo in America? 10 APR 2019 VACCINAZIONI
Confermati i risultati della Commissione “Uranio Impoverito” 5 APR 2019 VACCINAZIONI
Le percentuali di cancro correlate all'HPV influenzano la diffusione del vaccino in Alabama, USA 29 MAR 2019 VACCINAZIONI
L’effetto paradossale del Gardasil: aumenta l’incidenza del cancro! 11 MAR 2019 VACCINAZIONI
Robert Kennedy Jr. espone la relazione tra Bill Gates e Big Pharma 1 MAR 2019 VACCINAZIONI
Il Giappone e la magica soglia del 95% 27 FEB 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate al Ministero della Salute 20 FEB 2019 VACCINAZIONI
La FDA ammette che il governo americano sta raccomandando vaccini non testati e non autorizzati per le donne incinte 14 FEB 2019 VACCINAZIONI
Lettera aperta ai Parlamentari italiani 4 FEB 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate: replica tecnica alla critica dell'On. Marco Bella 30 GEN 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate: virus avventizi e rosolia nel lotto di Priorix Tetra A71CB256A 23 GEN 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate: Relazione Tecnica Finale - Analisi del profilo molecolare dei vaccini 14 GEN 2019 VACCINAZIONI
Lettera al Ministro della Salute Giulia Grillo 7 GEN 2019 VACCINAZIONI
CORVELVA risponde a 'La Repubblica': 130 esperti di medicina prendono posizione? 3 GEN 2019 VACCINAZIONI
Vaccingate: primi risultati sul profilo di composizione chimica Infanrix Hexa 17 DIC 2018 VACCINAZIONI
Primi risultati sul profilo di composizione chimica Priorix Tetra 23 NOV 2018 VACCINAZIONI
Rimpiangere la Lorenzin? La linea procede identica 31 OTT 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: si vergognino le forze politiche! 6 SET 2018 VACCINAZIONI
Danni da vaccini: “Il negazionismo dilaga nella sanità” 6 AGO 2018 VACCINAZIONI
CORVELVA: 'I genitori non devono ricevere minacce di esclusione scolastica' 12 LUG 2018 VACCINAZIONI
Vaccinegate? 5 su 7 vaccini analizzati non sono conformi 9 LUG 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: parte il Progetto di Rilevazione Statistica Analisi Anticorpali 6 GIU 2018 VACCINAZIONI

Tutti gli articoli di Corvelva







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione