Vaccinazioni

Vaccinazioni a valanga

Fonte: Repubblica.it


CATEGORIE: Vaccinazioni

vaccini obbligatori
Si prevedono vaccinazioni a valanga: 'è questa la strada migliore per tutelare la salute collettiva? Forse siamo di fronte ad una emergenza sanitaria pubblica di carattere storico?'

Era già stato detto in qualche convegno sulla sanità e le mosse degli ultimi mesi e delle ultime settimane lo confermano: l'obbligatorietà di tutti i vaccini era programmata da tempo. Perciò la decisione non mi sorprende. In particolare perché solo attraverso l'obbligatorietà totale si possono applicare decisioni locali ed evitare ricorsi su ricorsi da parte dei cittadini. Però al di là del merito - l'estensione generalizzata e immediata della vaccinazione viene criticata da studiosi seri e scientificamente accreditati, di certo non dalle star del web - bisogna prendere atto che alla ministra e alle Regioni non manca "furbizia" politica, per evitare di trovarsi con le mani legate.

Il primo passo ufficiale è stato compiuto con l'approvazione del nuovo piano vaccinale, che prevede la gratuità. Ma l'accelerazione è stata data dalla giunta regionale Toscana che ha deciso di chiudere le porte degli asili e delle scuole materne ai bambini che non hanno fatto non solo i vaccini obbligatori bensì tutti, quindi anche quelli raccomandati. Però facendo così gli amministratori sapevano già che è contraddittorio e impugnabile un atto amministrativo che trasforma un "farmaco" consigliato in obbligatorio senza una legge sanitaria nazionale. Non a caso in Emilia-Romagna avevano agito con maggior cautela, fermandosi solo ai quattro (più due, perché si tratta di esavalente), obbligatori.

È strano poi che la Toscana abbia agito in questo modo perentorio, senza avere una situazione sanitaria non preoccupante, tranne che per i casi di meningite (che peraltro non sono aumentati nel 2016, bensì nel 2015, quando sono passati dai 16 del 2014 a 38; l'anno scorso 3 i casi in più: sono dati pubblici). Eppure la meningite è diventata un'epidemia, mediatica, nazionale perché qualche voce interessata ha voluto pompare un clima di paura, sfruttando la pigrizia dei media che si sono limitati a riportare, senza verificare, approfondire, capire se i dati erano davvero preoccupanti. Poi l'Istituto superiore di Sanità di fronte ai numeri veri, anche se tardivamente, ha dovuto precisare che non c'era alcuna emergenza visto che i casi di meningite nel 2016 sono diminuiti: 191 a fronte dei 196 del 2015.

Come detto, altri e sicuramente più preparati ed esperti del sottoscritto interverranno sulla svolta nella politica vaccinale (anche nei confronti del resto d'Europa). Però da osservatore, noto una drammatizzazione del calo delle vaccinazioni. Che alimenta nella popolazione soltanto allarme (le file delle mamme e di papà per il vaccino anti-meningite lo hanno mostrato a tutti). Peraltro i numeri dovrebbero far riflettere di più. Come è noto per avere maggiore sicurezza sanitaria i vaccini devono arrivare al 95 per cento della copertura. Bene, prendendo sempre la Toscana ad esempio, siamo al 94,9 per cento di copertura per la poliomielite, al 94,9 per la difterite, e al 94,8 per cento per l'Epatite B: questo zero virgola uno in meno era davvero tanto preoccupante?

Comunque prendete nota: se passa l'obbligatorietà totale, se non sbaglio i bambini, entro i primi 15 mesi di vita, dovranno fare i vaccini contro:
Poliomielite
Difterite
Tetano
Epatite B
Pertosse
Haemophilus B
Meningococco C e B
Pneumococco
Rotavirus
Morbillo
Rosolia
Parotite
Varicella.

È questa la strada migliore per tutelare la salute collettiva? Forse siamo di fronte ad una emergenza sanitaria pubblica di carattere storico?



Hai un account google? clicca su:


Prodotti Consigliati
Le Vaccinazioni Pediatriche  Roberto Gava   Salus Infirmorum

Le Vaccinazioni Pediatriche

Un farmacologo tossicologo, descrivendo e commentando più di 2.200 studi scientifici fa il punto sulle conoscenze scientifiche in campo vaccinale

Roberto Gava

Un farmacologo tossicologo, descrivendo e commentando più di 2.200 studi scientifici, fa il punto sulle conoscenze scientifiche in campo vaccinale, sull'utilizzo personalizzato dei vaccini e sul loro rapporto rischio/beneficio alla luce delle attuali condizioni socio-sanitarie e ambientali   Le vaccinazioni pediatriche, da… Continua »
Pagine: 1056, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
33,92 € 39,90 € (-15%)
 
Vaccini e Bambini. La prova evidente del danno  David Kirby   Macro Edizioni

Vaccini e Bambini. La prova evidente del danno

Gli effetti dei metalli pesanti sulla salute dei più piccoli

David Kirby

Sono davvero pericolosi i vaccini per i nostri bambini? Quali sono gli effetti dei metalli pesanti sulla loro salute? Negli anni Novanta i casi di autismo registrati tra i bambini americani hanno avuto un'impennata, passando da uno ogni 10.000 nel 1987 alla scioccante incidenza, oggi, di uno ogni 100. Questo trend coincide con… Continua »
Pagine: 472, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Macro Edizioni
11,50 €
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Guglielmo Pepe

Il Paese dei Gattopardi e l'Istituto di Sanità 8 GIU 2018 OMEOPATIA
La 180 ci ha insegnato a rispettare la diversità 16 MAG 2018 SALUTE
La crociata anti-omeopati tra faziosità e pregiudizi 9 MAG 2018 OMEOPATIA
Le Cassandre della Sanità avevano previsto tutto 23 APR 2018 DENUNCIA SANITARIA
La violenza contro i medici non migliora la Sanità 18 APR 2018 DENUNCIA SANITARIA
I medici non si vaccinano e sono contro l’obbligo 23 MAR 2018 VACCINAZIONI
Cacciare i bimbi dall’asilo è un atto solo punitivo 9 MAR 2018 VACCINAZIONI
Dai dottori ai giornalisti la medicina a senso unico 7 MAR 2018 DENUNCIA SANITARIA
Quando la piazza rivendica la 'libertà vaccinale' 26 FEB 2018 VACCINAZIONI
Ai malati serve coraggio ma prima l’accesso alle cure 14 FEB 2018 DENUNCIA SANITARIA
Ecco come il Pd ha votato la mozione M5S sui vaccini 5 FEB 2018 VACCINAZIONI
Nella campagna elettorale non c'è tempo per la salute 2 FEB 2018 DENUNCIA SANITARIA
Lorenzin pensava ai vaccini mentre la Sanità affondava 24 GEN 2018 VACCINAZIONI
Sui vaccini sarà possibile andare oltre l'obbligo? 18 DIC 2017 VACCINAZIONI
Superticket, il tassello di un sistema in crisi 4 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Verso i vaccini obbligatori in tutti i paesi europei? 29 NOV 2017 VACCINAZIONI
Ma la legge sui vaccini è piena di contraddizioni 24 NOV 2017 VACCINAZIONI
Sul business di Big Pharma interessi e disinteresse 22 NOV 2017 VACCINAZIONI
Tra obbligo vaccinale e adesione consapevole 15 NOV 2017 VACCINAZIONI
Togliere la patria potestà, una violenta provocazione 8 NOV 2017 VACCINAZIONI
Nella guerra sui vaccini il disprezzo tra Pd e M5S 3 NOV 2017 VACCINAZIONI
Criminali, caccia agli untori e reato di "leso vaccinismo" 19 OTT 2017 VACCINAZIONI
Solo ora si rendono conto che esiste un "caso Sanità" 6 OTT 2017 DENUNCIA SANITARIA
Quelle voci della scienza che nessuno ha ascoltato 3 OTT 2017 VACCINAZIONI
La Federazione dei medici e il silenzio degli struzzi 18 SET 2017 DENUNCIA SANITARIA
La scienza non democratica e il popolo "ignorante" 9 SET 2017 VACCINAZIONI
Se "l'immunità di gregge" diventa merce di scambio 28 AGO 2017 VACCINAZIONI
La guerra sui vaccini ha scavato un grande solco 18 AGO 2017 VACCINAZIONI
Le vaccinazioni e la salute, la politica e la protesta 24 LUG 2017 VACCINAZIONI
L'anti-morbillo obbligatorio non riguarda solo i bambini 17 LUG 2017 VACCINAZIONI

Tutti gli articoli di Guglielmo Pepe







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione