Vaccinazioni

“Il no alle vaccinazioni non è egoismo”: Comilva scrive al ministro Lorenzin


CATEGORIE: Vaccinazioni , Infanzia

vaccinazioni
Comilva scrive al ministro della Salute Beatrice Lorenzin che ha definito la scelta dei genitori di non vaccinare i propri figli un 'grandissimo egoismo a danno dei bambini'

Cara Ministro Lorenzin,
Abbiamo letto le sue parole alla III Conferenza nazionale della FNOMCEO, a Rimini, parole rivolte ad un pubblico di Medici, ma indirettamente anche un messaggio alla cittadinanza, nell’esercizio del suo ruolo istituzionale.

Spesso, negli ultimi tempi, sentiamo dalla sua viva voce, e da quella di personalità che operano negli istituti sanitari più prestigiosi e da addetti ai lavori più o meno competenti, giudizi severissimi e colpevolizzanti verso i genitori che scelgono consapevolmente di non vaccinare i propri figli. Ben che vada queste persone sono definite “egoiste”.

Ora, al di là delle sue convinzioni, basate probabilmente su informazioni che le arrivano da quella che viene definita “comunità scientifica”, lei, a nostro modesto avviso, dovrebbe cercare di comprendere e conoscere il fenomeno dell’obiezione per quello che è e non per “sentito dire”. La definizione di egoista (o peggio ancora …) che viene costantemente diffusa per descrivere i genitori che fanno questa scelta, è uno stereotipo che non ha nulla a che fare con la vera natura di queste persone.

Lei che governa l’istituzione sanitaria italiana ha l’obbligo (lei sì) di confrontarsi apertamente con queste persone, ascoltarle e comprendere le vere motivazioni che sottendono a questa scelta. Noi che siamo più di 300, avremo certamente il piacere di incontrarla e passeggiare sotto braccio con lei e con i medici che lei ha incontrato e che incontrerà, per spiegare loro le ragioni della nostra scelta.

Altri genitori, meno fortunati, potrebbero altresì raccontarvi la loro esperienza di vita vissuta con i loro figli danneggiati dalle vaccinazioni: noi crediamo fermamente che lei (come anche i medici), ascoltando questi racconti, ne trarrebbe un grande vantaggio per l’esercizio delle sue funzioni.

Ne siamo convinti signor ministro, perché vede, il suo target di interlocutori non è tanto la “comunità scientifica” o una conferenza di ordini professionali, quanto piuttosto la cittadinanza, tutta la cittadinanza, non solo quella “obbediente”.

Ostinarsi a non vedere, a non comprendere, ad affermare che i vaccini sono sicuri ed efficaci e che il danno da vaccino sostanzialmente non esista significa essere scollegati dalla realtà, quella realtà che può darle il vero riscontro del paradigma vaccinale di cui lei si è fatta paladino.

È perfettamente inutile attuare misure di contenimento (peraltro oggi orientate su profili decisamente anticostituzionali, come ad esempio impedire l’accesso alle comunità infantili ai non vaccinati) o invitare i medici a “prendere sotto braccio i genitori” se manca l’ascolto e la comprensione verso queste persone.

È perfettamente inutile dire loro che i vaccini “fanno solo che bene” se non si accertano correttamente e completamente gli episodi di reazione avversa: ne va della sua credibilità e di quella di tutti gli istituti sanitari, finanche di quella dei medici che promulgano queste istanze. Se ne renda conto, signor ministro.

Infine, noi continuiamo a credere, contrariamente a quanto forse lei prova nei nostri confronti, che lei sia una persona perbene ed in buona fede, e che quindi non stia utilizzando tecniche di comunicazione particolarmente odiose come quelle dettate da una sorta di “pensiero unico sanitario”, insensibile ad ogni possibile ragionamento, incapace di comprendere la realtà perché avviluppato in un “dogma scientifico” che impedisce di vederla per quello che è e non per come la si immagina.

La preghiamo quindi di evitare certe affermazioni, perché qualcuno, qualche ignorante egoista ed irresponsabile, potrebbe pensare che lei si sia appassionata ad una qualche forma di propaganda, in voga in un periodo particolare del secolo scorso, e che si basava, fra gli altri, su questo insegnamento: “Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una realtà”.

Cordialmente,
Direttivo Associazione COMILVA Onlus



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Associazione COMILVA Onlus

Comilva: Vaccini obbligatori per i nidi in Emilia Romagna? Inutile deriva autoritaria 23 NOV 2016 VACCINAZIONI
Emilia-Romagna: obbligo vaccinale per l'accesso dei bimbi ai nidi 4 LUG 2016 VACCINAZIONI
Vaccini obbligatori: niente asilo nido per i trasgressori. Comilva risponde 10 MAG 2016 VACCINAZIONI
Vaccini: Comilva commenta la trasmissione Presa Diretta 12 GEN 2016 VACCINAZIONI
Precisazioni del Comilva sul contributo della Regione Friuli ricevuto per l'evento sulle vaccinazioni 11 DIC 2015 VACCINAZIONI
Vaccinazioni: “camici e pigiami... a righe!” 9 NOV 2015 VACCINAZIONI
Vaccini: “Caro sindaco, fermi questa follia” 29 OTT 2015 VACCINAZIONI
Vaccinazioni: a rischio la libertà di scelta 30 SET 2015 VACCINAZIONI
L'invito dei pediatri a vaccinare contro il morbillo. La risposta di Comilva 3 GIU 2015 VACCINAZIONI
Le reazioni avverse alle vaccinazioni 15 MAG 2015 VACCINAZIONI
Premi e incentivi ai pediatri: obiettivi di salute o di profitto? 12 MAG 2015 VACCINAZIONI
Vaccini e autismo: Comilva commenta "la sentenza riparatrice" 13 MAR 2015 VACCINAZIONI
VacciniAmo le Scuole con la Disinformazione 3 MAR 2015 VACCINAZIONI
Vaccinazioni antinfluenzali e pediatriche: "una reale emergenza sanitaria" 1 DIC 2014 VACCINAZIONI
Vaccinazioni. Vittoria storica a Trieste: accolto ricorso avverso sanzione amministrativa 22 GEN 2014 VACCINAZIONI
[SENTENZA] Riconoscimento del nesso causale fra vaccinazioni pediatriche e diabete 3 OTT 2013 VACCINAZIONI
[SENTENZA] Vaccino esavalente e morte in culla: tribunale di Pesaro riconosce nesso causale 23 SET 2013 VACCINAZIONI
Il Ministero della Salute Giapponese ritira la raccomandazione per la vaccinazione contro il papilloma virus (HPV) 15 SET 2013 VACCINAZIONI
[Sentenza] Nesso causale tra vaccino e ritardo psicomotorio 14 FEB 2013 VACCINAZIONI
[Sentenza] Nesso causale tra vaccino antipolio e autismo: la sentenza del tribunale di Busto Arsizio 7 FEB 2013 AUTISMO
Vaccino esavalente: 'il ministro Balduzzi disponga il ritiro immediato' 22 OTT 2012 VACCINAZIONI
Vaccini e compensi ai pediatri 27 GIU 2012 VACCINAZIONI






Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione